Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 13:16 METEO:PORTOFERRAIO19°20°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
venerdì 22 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Alec Baldwin spara sul set del film Rust, muore la direttrice della fotografia: il video dall'alto del luogo della tragedia

Politica mercoledì 23 giugno 2021 ore 14:00

Sanità, Forza Italia "all'Elba carenze gravissime"

"Impossibile fare visite ed esami sull'isola, chi può li fa a pagamento", così affermano in una nota congiunta da Forza Italia Toscana



PORTOFERRAIO —  "Le carenze sul fronte sanitario all'Isola d'Elba sono gravissime, chiediamo un ritorno celere a quella normalità che la pandemia, molti mesi fa, ha quasi azzerato". 

E' quanto affermano in una nota congiunta il coordinatore regionale di Forza Italia Toscana, senatore Massimo Mallegni, il capogruppo di Forza Italia al Consiglio regionale della Toscana, Marco Stella, il coordinatore elbano del partito, Adalberto Bertucci e la coordinatrice provinciale di Livorno, Chiara Tenerini.

Dopo l'ultima visita del senatore Mallegni all'Isola d'Elba, in cui ha incontrato, tra gli altri, il presidente del Comitato Elba Salute, Francesco Semeraro, gli azzurri hanno fatto il punto della situazione, rivolgendo una serie di richieste ai sindaci elbani, chiedendo loro di far "tornare alla normalità anche gli esami diagnostici, le Rx e le visite ambulatoriali", sottolineando come "la stragrande maggioranza degli elbani, se vogliono curarsi o fare una visita specialistica o un esame radiologico devono andare a pagamento e chi non ha i soldi per farlo non si cura".

"Se un comune cittadino va al Cup per prenotare una visita cardiologica, una visita oculistica, una visita dall'ematologo, o un esame radiologico - sottolineano gli esponenti toscani di Forza Italia - si sente dire che è impossibile prenotarsi perché le agende di prenotazione sono chiuse. Inutile chiedere quando riaprono e come fare per prenotarsi anche per i mesi a venire".

"Noi crediamo che sarebbe opportuno ripensare e riorganizzare un ritorno alla normalità ambulatoriale dopo il Covid. - è l'invito di Mallegni, Stella, Bertucci e Tenerini - Lo chiedono quei cittadini che in questi mesi oltre ad essere indeboliti dalle paure del Covid, hanno trovato, forse in maniera non giustificata, enormi difficoltà alla cura, alla prevenzione e ai servizi essenziali a cui si ha diritto".

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il consigliere regionale Petrucci di Fdi: “12 letti nuovi inutilizzati per manca personale, è una vergogna! Bezzini dia risposte all'Elba".
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità

Cronaca