Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 06:39 METEO:PORTOFERRAIO14°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
venerdì 02 dicembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Ecco il Var che dà ragione al Giappone

Attualità giovedì 28 maggio 2020 ore 14:00

Salari accessori, "promesse non seguite dai fatti"

Manuel Anselmi
Manuel Anselmi

La Fp-Cgil interviene anche sulle assunzioni previste dal Comune di Portoferraio e sulle persone più fragili rimaste senza lavoro a causa del Covid



PORTOFERRAIO — "I dipendenti del Comune di Portoferraio non hanno ancora percepito il salario accessorio e i premi di produttività legati alle annualità 2017, 2018 e 2019 malgrado queste entrate fossero garantite dall'accordo sindacale siglato quattro mesi fa con l'amministrazione comunale. Lo scorso gennaio il sindaco Angelo Zini si era affrettato a sventolare pubblicamente la notizia dell'importante accordo ma purtroppo dobbiamo registrare che alle promesse non sono seguiti i fatti. Ci sentiamo presi in giro: l'amministrazione comunale deve rispettare quanto previsto dall'intesa".

Si apre così una nota a firma di Manuel Anselmi, segreteria Fp-Cgil provincia di Livorno.

"Anche in tema di assunzioni - prosegue Anselmi - dobbiamo purtroppo evidenziare molte criticità. L'amministrazione comunale non ha fornito le concrete risposte che ci aspettavamo. Le uniche assunzioni effettuate fino a oggi riguardano infatti contratti a tempo determinato per posti di vigile urbano. Senza contare che non è stata ancora effettuata la nomina del comandante della Polizia municipale. Dobbiamo inoltre constatare le grandi difficoltà dell'amministrazione comunale nell'avviare lo smart working: il passaggio al 'lavoro agile' - in accordo a quanto previsto dai vari Dpcm – doveva essere favorito e sostenuto e invece a Portoferraio si sono registrate notevoli difficoltà di attuazione".

"Ci auguriamo infine - conclude Anselmi - che l'amministrazione comunale fornisca risposte occupazionali concrete in favore di quelle persone svantaggiate che a causa del Covid-19 si trovano senza lavoro e senza adeguati ammortizzatori sociali. Ci riferiamo nello specifico a quei soggetti che fino all'anno scorso lavoravano in cooperative sociali addette ad esempio alla gestione dei parcheggi delle spiagge o alla pulizia dei parchi pubblici. La maggior parte di queste persone si trovano adesso senza lavoro e sono in gravi difficoltà: alcune di esse riescono a sopravvivere solo grazie ai 'buoni spesa' messi a disposizione del Comune. Anche su questa questione serve un intervento concreto e rapido".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
I carabinieri intervenuti per calmare l'uomo hanno scoperto che si trovava in Italia in modo irregolare. Scoperte altre situazioni di irregolarità
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Edit Permay

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità