comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PORTOFERRAIO
Oggi 26°27° 
Domani 23°25° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
lunedì 03 agosto 2020
corriere tv
In auto sul nuovo ponte di Genova: «Lavorare in quarantena è stata dura, ma non ci siamo mai fermati»

Cultura mercoledì 01 luglio 2020 ore 13:03

Riaperte al pubblico le Residenze napoleoniche

Residenza napoleonica Villa di San Martino
Foto di: Mibact

Ingressi contingentati e prenotazioni obbligatorie per visitare le residenze che testimoniano la vita dell'Imperatore all'Elba fra il 1814 e il 1815



PORTOFERRAIO — Nei giorni scorsi Luca Gullì, funzionario responsabile della sicurezza inviato dal Polo Museale della Toscana, aveva effettuato sopralluoghi nei due musei napoleonici elbani per organizzarne la riapertura e aveva dichiarato sarebbe avvenuta entro la prima settimana di Luglio (leggi qui l'articolo)

E infatti proprio oggi, mercoledì 1 Luglio riaprono al pubblico i Musei nazionali delle Residenze napoleoniche dell'Elba, la Palazzina dei Mulini e Villa di San Martino, entrambi a Portoferraio, i musei statali della Direzione regionale musei della Toscana più prestigiosi dell’isola, completando con due siti emblematici l’offerta culturale per ospiti e turisti proprio all’inizio della stagione estiva. 

Museo di Villa dei Mulini

Lo fa sapere il Polo Museale Toscana attraverso un avviso sul suo sito web.

"La riapertura - come si legge sul sito web - rispetta tutte le norme di sicurezza previste per i visitatori, il personale, gli ambienti e le opere, in linea con le indicazioni del Comitato tecnico scientifico nazionale e con le indicazioni operative fornite dalla Direzione Generale Musei del Mibact".

"Una delle ragioni che spinge il turista a soggiornare all’isola d’Elba, - prosegue la nota - oltre allo splendido mare, al sole e alle gustose specialità gastronomiche, è la memoria della permanenza sull’isola di Napoleone Bonaparte (1814-1815). Il ricordo di questo soggiorno, durato solo dieci mesi, è legato anzitutto alle due residenze napoleoniche, la Palazzina dei Mulini, posta alla sommità di Portoferraio e la Villa di San Martino, distante pochi chilometri, rispettivamente testimonianze della vita pubblica e di quella privata dell’imperatore. Gli ultimi interventi di restauro hanno restituito l’originario aspetto alle dimore, riportando alla luce le decorazioni murali e ricomponendo parte della mobilia originaria".

Nella Villa dei Mulini potranno entrare un massimo di 20 persone per volta e le visite devono essere prenotate almeno un giorno prima. Per info e prenotazioni è possibile contattare il tel. 0565-915846. Il Museo è aperto Lunedì dalle 14 alle 18,30, il mercoledì, il venerdì, il sabato e la domenica dalle 9 alle 13,30, il giovedì dalle 14 alle 18,30. Chiuso il martedì.


Villa San Martino invece prevede un massimo di 24 persone a turno, anche in questo caso le visite devono essere prenotate telefonicamente almeno un giorno prima al tel. 0565 914688.

Gli orari di apertura sono i seguenti: Martedì, sabato e domenica 9-13,30, mercoledì e venerdì 14-18,30, giovedì 9-13,30. Chiuso il lunedì. I visitatori privi di prenotazione potranno entrare qualora il museo non abbia già raggiunto la propria capienza massima. I turni di visita partono dall’apertura e durano 50 minuti. Allo scadere dell’ora successiva si deve lasciare il museo ai visitatori del turno seguente.



Tag
 
Orario voli Silver Air Orari traghetti Elba Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità