Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:45 METEO:PORTOFERRAIO16°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
martedì 20 aprile 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Milano, le notti violente all'Arco della Pace

Attualità sabato 30 gennaio 2021 ore 07:10

Recovery fund, i progetti di Portoferraio

Portoferraio

Il Comune è stato individuato come ente capofila dei Comuni elbani da parte della Provincia e ha trasmesso le schede dei progetti.



PORTOFERRAIO — L’amministrazione comunale di Portoferraio fa sapere  che nella giornata di venerdì 29 Gennaio è stata approvata la delibera di giunta relativa alle proposte di intervento territoriali previste all’interno del Recovery Fund.

Il Sepe (Servizio Associato Politiche Europee) della Provincia di Livorno, ha infatti individuato il Comune di Portoferraio come ente capofila e coordinatore per le richieste di contributi da parte dei comuni elbani.

Sono state predisposte “schede di progetto” per ogni singolo intervento sia per il Comune di Portoferraio che per l’intero territorio elbano.

Sulla base delle Linee guida emanate dalla Commissione Europea i progetti si sviluppano su più settori: mobilità sostenibile, ambiente e promozione del territorio, valorizzazione e riqualificazione dei beni storico- culturali, adeguamento ed efficientamento energetico delle scuole e digitalizzazione.

Per il Comune di Portoferraio le “schede di progetto” presentate sono le seguenti:

1)Comune di Portoferraio – transizione digitale;

2)Comune di Portoferraio - transizione ecologica;

3) Scuola Secondaria di 1° Grado “Pascoli” – transizione ecologica;

4) Forni San Francesco – valorizzazione del patrimonio culturale, paesaggistico e sociale e promozione dell’economia circolare;

5) Comune di Portoferraio – transizione ecologica degli impianti sportivi;

6) Rilancio del sistema dell’accoglienza nel centro urbano di Portoferraio – Padiglione Ex-Mulini ed Ex – Convento;

7) Rilancio del sistema dell’accoglienza nel centro urbano di Portoferraio – Ex Ospedale;

8) Teatro dei Vigilanti di Portoferraio e valorizzazione della figura napoleonica;

9) Riqualificazione delle Mura storiche di Portoferraio;

10) Riqualificazione area monumentale della Linguella;

11) Riqualificazione delle aree esterne e restauro delle opere esterne del complesso museale del forte Inglese;

12) Ristrutturazione dell’immobile mediceo della Gran Guardia;

13) Recupero e riqualificazione dell’Ufficio Ex- Poste in chiave didattico- educativa, con lo scopo di affinare abilità, capacità e competenze dei bambini e ragazzi ed arricchire le modalità di apprendimento; creazione di un ambiente idoneo per il co-working ed il life-long-learning;

14) Interventi sulla città sotterranea, impianti Marina Militare e zone limitrofe ubicate nel sottosuolo delle fortificazioni medicee – lorenesi della città di Portoferraio;

15) Restauro e risanamento conservativo della Polveriera e dei locali annessi, facenti parte delle fortificazioni della città di Portoferraio;

16) Valorizzazione sostenibile dell’area delle fortezze;

17) Recupero del basolato nel centro storico di Portoferraio;

18) Realizzazione di un polo universitario e di ambienti poli funzionali;

19) Riqualificazione dell’Arsenale delle Galeazze come struttura di supporto didattico ed espositivo per favorire la conoscenza e lo studio del santuario dei Cetacei.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La strada che taglia in due la parte ovest potrebbe essere riaperta a senso unico alternato. I lavori dureranno circa quattro mesi
Orari traghetti Elba Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Toscani in TV

Attualità

Attualità