Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 13:10 METEO:PORTOFERRAIO10°14°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
giovedì 22 aprile 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Dal 26 aprile torna la zona gialla e l'Italia riapre: cosa prevede il nuovo decreto

Attualità venerdì 08 gennaio 2021 ore 14:30

Pronto soccorso, operativa la nuova camera calda

La nuova camera calda del Pronto soccorso di Portoferraio

Da domani la nuova struttura sarà utilizzata per l'accesso delle ambulanze. Il direttore dell'ospedale Genghi soddisfatto per gli interventi



PORTOFERRAIO — L'Asl Toscana nord ovest fa sapere che domani mattina, 9 Gennaio, a partire dalle 8 sarà aperta la nuova camera calda del Pronto soccorso dell’ospedale di Portoferraio.

“Con qualche giorno di anticipo rispetto ai tempi che ci eravamo fissati in ottobre – ha dichiarato Luigi Genghi, direttore del presidio ospedaliero elbano – siamo riusciti a completare la quarta ed ultima fase dei lavori programmati per il completamento del nuovo Pronto soccorso dell'ospedale di Portoferraio. Si è trattato di interventi molto importanti che hanno comportato un investimento del valore di circa 2 milioni di euro portando dapprima a triplicare gli spazi a disposizione della struttura dotandola di una nuova e più capiente camera iperbarica e adesso a mettere a disposizione una camera calda più ampia e funzionale per quello che viene normalmente chiamato lo “sbarellamento” dei pazienti arrivati in ambulanza”.

Da domani quindi riprenderanno così tutti i normali percorsi di accesso che in questi ultimi mesi erano stati modificati per permettere il completamento dei lavori.

“Il Pronto soccorso –ha aggiunto Genghi – rappresenta un elemento fondamentale degli ospedali moderni assolvendo una funzione di filtro ancora più necessaria nella fase sanitaria pandemica che stiamo attraversando. Deve essere gestito in qualità e appropriatezza, caratteristiche più facili da assicurare in una struttura funzionale e moderna. Per arrivare al risultato di domani abbiamo dovuto eseguire importanti lavori che hanno inevitabilmente richiesto dei sacrifici. Adesso, però, vengono ampiamente ripagati con la messa a disposizione di una struttura con superficie triplicata e dotata di attrezzature, arredi, apparecchiature cliniche al top di gamma. A queste si aggiunge un’area di isolamento, progettata prima dell’emergenza Covid e che adesso si rileva fondamentale per i pazienti portatori di patologie infettive. Inoltre, è stata introdotta un’area di Osservazione Breve che allinea l'ospedale di Portoferraio a tutti gli altri ospedali dell'Asl Toscana nord ovest".

"Per questo importante risultato voglio ringraziare, - ha concluso il direttore dell'ospedale elbano - oltre ai cittadini e alle associazioni che hanno compreso le finalità dei nostri sforzi, anche tutti gli operatori, l’ufficio tecnico, le ditte incaricate, la direzione aziendale e la Regione Toscana che con convinzione hanno sostenuto questo progetto”.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Questa la situazione paradossale descritta dal consigliere di minoranza Simone Meloni che ha chiesto al sindaco di Portoferraio di intervenire
Orari traghetti Elba Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Cultura

Politica

Attualità