Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:31 METEO:PORTOFERRAIO23°27°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
domenica 20 giugno 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Tutti condannati per l'omicidio di Desirée

Attualità giovedì 17 gennaio 2019 ore 07:00

Per S. Antonio abate la benedizione degli animali

Duomo di Portoferraio

Domenica 20 Gennaio nel Duomo di Portoferraio si celebra uno dei fondatori del monachesimo, che è anche il protettore degli animali domestici



PORTOFERRAIO — Il 17 Gennaio è la memoria liturgica di Sant’Antonio abate, uno dei padri del monachesimo.

L’abate Antonio è anche il protettore degli animali domestici e nell’iconografia tradizionale è raffigurato con una lunga barba bianca, con un bastone e con a fianco un maiale, compagno inseparabile del santo in tutte le sue rappresentazioni. 

Da secoli, soprattutto nelle campagne, c’è la consuetudine di benedire gli animali e anche il fuoco e le sementi. Questa tradizione si rinnova anno dopo anno. Sono varie, infatti, le parrocchie che il 17 Gennaio o nei giorni immediatamente successivi organizzano momenti di incontro e di preghiera in cui vengono benedetti gli animali.

S. Antonio Abate, immagine da www.santodelgiorno.it

Anche nella Parrocchia della Natività della Beata Vergine Maria, a Portoferraio saranno benedetti gli animali domestici e perciò la Parrocchia invita i bambini a partecipare domenica 20 Gennaio 2019 alle ore 11 alla S. Messa in Duomo portando i loro amici animali che, al termine della S. Messa, verranno benedetti dal parroco, Don Sergio Trespi.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Mobilitazione per cercare un anziano disperso nei boschi tra Procchio e la Biodola. Attivato l'elicottero dei vigili del fuoco e le unità cinofile
Orari traghetti Elba Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Libero Venturi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

CORONAVIRUS

Attualità

Cronaca