Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:00 METEO:PORTOFERRAIO17°19°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
sabato 23 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Quota 100, Draghi: «Non sarà rinnovata e puntiamo a un graduale ritorno alla normalità»

Attualità mercoledì 13 ottobre 2021 ore 11:00

"Infermieri di famiglia, all'Elba entro l'anno"

Il Comitato Elba Salute fa sapere di avere chiesto e ottenuto garanzie in merito all'attivazione del servizio anche sull'isola



PORTOFERRAIO — "Elba Salute chiede e ottiene al Congresso ANSPI sezione “Nuovi modelli di Servizi” dalla Dirigenza ASL Nord Ovest, un impegno sanitario per inserire questa nuova figura professionale fondamentale all’Elba per garantire la Continuità Assistenziale e di cure Territoriali ora scarse e approssimate entro dicembre 2021".

Lo ha reo noto lo stesso Comitato Elba Salute spiegando che "questo operatore sanitario ha fatto il suo ingresso nella sanità Toscana con delibera 597 del 2018 e da allora è stato un punto di riferimento per la Cittadinanza dell’ASL Sud Est poiché ogni cittadino di quella zona vasta ha un infermiere di famiglia e di comunità assegnato. Lo ha ricordato anche il Presidente della Regione Toscana Giani in un incontro del 1 ottobre ad Arezzo. Il rapporto con la cittadinanza è un infermiere ogni 3.000 abitanti quindi Arezzo ne ha 117; Siena 114; Grosseto 103."

"Anche la nostra ASL Nord Ovest ha attivato questo ottimo servizio sanitario territoriale inserendo questa figura a Livorno, Lucca, Altopascio, Porcari, Capannori, Villa Basilica, Montecarlo, Isola del Giglio, Collesalvetti. - prosegue il Comitato - L’Elba, come spesso accade, anche questa volta è stata dimenticata l’Asl Nord Ovest. A fronte di questa insincera dimenticanza, venerdì 8 ottobre nel Congresso Anspi I il nostro Comitato Elba Salute ha richiesto e preteso, secondo delibera, che anche all’Elba fosse istituito la figura dell’”Infermiere di Famiglia e di Comunità” La Dirigenza ASL Nord Ovest credendo forse che anche questo diritto sanitario, come molti altri, potesse passare distante dalla nostra Isola, si è ricreduta e ha garantito che entro la fine del 2021 anche l’Elba avrà gli infermieri di famiglia e di comunità. Visto che è un diritto, chiediamo ai Sindaci Elbani di vigilare sull’attivazione di questo servizio determinante per la Continuità Territoriale e Assistenziale".


"L’infermiere di famiglia e di comunità è un professionista responsabile dei processi infermieristici in ambito familiare e di comunità operando sempre in collaborazione con il medico di base (MMG) e il pediatra di libera scelta. - proseguono dal Comitato - Ogni assistito o famigliare può quindi contare sulla presenza costante dell’infermiere di famiglia e comunità come punto di riferimento nell’ambito dell’assistenza territoriale. Con questo servizio si intende rafforzare il territorio investendo sulle competenze infermieristiche all’interno dei contesti familiari, possibilmente senza il ricorso alle strutture sanitarie e sociali di altra natura.
L’infermiere di famiglia e di comunità non è l’infermiere di studio del medico di famiglia (MMG) con il quale collabora per garantire al cittadino la Continuità Assistenziale".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il noto calciatore, già bomber della Roma e nella Nazionale italiana, riprenderà a giocare con la squadra elbana aderente alla Conifa
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Sport

Attualità

Attualità

Attualità