Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:41 METEO:PORTOFERRAIO12°14°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
venerdì 05 marzo 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Sanremo, Ibra in ritardo arriva grazie a un passaggio in moto in autostrada: il video

Attualità giovedì 10 settembre 2020 ore 16:25

Incontro fra Comune e categorie economiche

portoferraio
Portoferraio

E' stato fatto il punto sugli sgravi fiscali e le riduzioni previste nel protocollo d'intesa firmato da Comuni e categorie per la crisi del lockdown



PORTOFERRAIO — "Le associazioni di categoria hanno incontrato nei giorni scorsi l'amministrazione comunale di Portoferraio, per dare seguito ai contenuti del Protocollo d'Intesa siglato nella scorsa primavera tra gli enti locali e le categorie imprenditoriali dell'Elba.Tale accordo fu stipulato per affrontare questa difficile stagione all'insegna del Covid-19, che tanti problemi sta creando non solo dal punto di vista socio-sanitario, ma anche da quello economico e occupazionale".

Solo le stesse associazioni di categoria, Confcommercio Isola d'Elba, Associazione Albergatori Elbani, Confesercenti, Faita e Cna, che hanno incontrato l'amministrazione di Portoferraio a rendere noti i contenuti dell'incontro attraverso una nota in cui spiegano che erano "presenti il sindaco Angelo Zini, il vicesindaco Luca Baldi e gli assessori Mazzei e Lupi, sono state discusse le imposizioni comunali, con particolare riferimento a Tarsu, IMU e soprattutto la Tari, di cui in questi giorni stanno pervenendo le cartelle di pagamento per il corrente anno, al momento senza alcuna riduzione". 

Secondo la nota delle associazioni di categoria elbane "Gli amministratori comunali del capoluogo hanno ribadito l'intenzione di addivenire a degli sgravi per i mesi di lavoro persi a seguito della chiusura imposta dal lockdown, come da accordi sottoscritti a suo tempo, e questo verrà riconosciuto entro fine anno. A breve le Associazioni incontreranno nuovamente l'Amministrazione comunale, per definire i termini procedurali e concordare lo sconto riconosciuto per le imprese che hanno registrato minori incassi e prodotto minori rifiuti: accordo che dovrà avvenire entro 60 giorno dal ricevimento degli avvisi di pagamento Tari, in quanto dopo non sono più possibili azioni in autotutela".

"Le associazioni - come si legge nella nota - hanno chiesto al sindaco Zini, in qualità di rappresentante del Comune capoluogo, di farsi promotore dell'istanza anche presso le altre amministrazioni elbane, in sede di Conferenza dei sindaci. L'incontro è poi proseguito su altre tematiche di interesse, quali l'allungamento della stagione, il ruolo fondamentale della Gat per il nostro territorio, e la condivisa esigenza di addivenire alla stesura di regolamenti per meglio disciplinare il settore commerciale e turistico a Portoferraio, in un progetto ampio che includa la viabilità futura, gli arredi e l'immagine, i suoli pubblici, le aperture delle attività, ecc."

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
Orari traghetti Elba Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Sport

Attualità

Spettacoli

Attualità