Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 13:00 METEO:PORTOFERRAIO13°18°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
domenica 21 aprile 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Elezioni Europee, Prodi: «Candidatura Schlein ferita per la democrazia» e su Scurati: «Segnali di regime»

Cronaca lunedì 14 aprile 2014 ore 06:30

Portoferraio inaugura gli eventi napoleonici

Il congresso di sabato - foto Camminando

Sabato il primo congresso dedicato al Bicentenario



PORTOFERRAIO — Ha inaugurato gli eventi Napoleonici del Bicentenario, la conferenza organizzata dal Centro Studi Napoleonici con il Lions Club Isola d'Elba e il patrocinio del comune di Portoferraio, sabato 12 aprile presso il Centro Congressuale De Laugier. Molte le curiosità, gli aneddoti, gli avvenimenti che hanno contraddistinto la venuta di Napoleone all'Elba nel lontano 1814. 

Cronaca del Centenario dell'Indipendenza dell'Elba e del Principato napoleonico, ma anche l'Imperatore sott'occhio, i giorni del sovrano dell'Elba nel diario di una spia, i temi trattati nel corso dell'evento che ha visto la partecipazione di Gloria Peria direttore della gestione associata degli Archivi Storici dei Comuni dell'Isola d'Elba e Giuseppe M. Battaglini vicepresidente del Centro Nazionale di Studi Napoleonici.

Dopo i saluti di Cosetta Pellegrini, vicesindaco del comune di Portoferraio, il vicepresidente del Lions Club I. d’Elba Antonio Arrighi ha dato inizio il via ai lavori della giornata napoleonica

Ha colpito il pubblico l'insieme di eventi e la grande organizzazione che coinvolse l'isola d'Elba nel 1914, anno del Centenario della venuta di napoleone sull'isola. Furono allestite mostre e proiezioni, i paesi furono adornati di gonfaloni, stemmi, e nuova illuminazione stradale, non mancarono neppure i fuochi d’artificio, e fu un pululare di opere d'arte e manifestazioni artistiche ovunque.

Il Prof. Battaglini ha coinvolto il pubblico con le note di una spia, tratte da un antico diario, che, su incarico dei Borboni, doveva sorvegliare Napoleone, annotando giorno per giorno ogni dettaglio della sua permanenza all'Elba. Si scopre dunque cosa Napoleone mangiava, quali erano le sue abitudini giornaliere, le sedi utilizzate nei territori di Marciana e Longone e molto molto altro.. 
E presto forse si saprà anche chi era la misteriosa spia che tutti questi eventi annotò, visto che il prof. Battaglini sta conducendo uno studio che, come lui stesso ha spiegato, dovrebbe portarlo alla soluzione del mistero...


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Stop all'appello del Comune al Consiglio di Stato. Barbetti accusa l'amministrazione Montagna. Le motivazioni della rinuncia al giudizio
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Blue Lama

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Spettacoli

Attualità

Attualità

Attualità