Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:05 METEO:PORTOFERRAIO11°14°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
sabato 02 marzo 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Minaccia di buttarsi dal balcone per 44 ore. Alla fine lo bloccano così

Attualità sabato 11 giugno 2022 ore 14:30

Il giovane pianista Bussi premiato a Firenze

Ritorno con successo per il pianista Matteo Bussi, a lui il primo premio al Concorso Internazionale Musicale Città di Firenze



PORTOFERRAIO — Con la ripresa dell’attività musicale dal vivo, dopo la pandemia, il giovane pianista elbano, classe 2007, Matteo Bussi ha conquistato, dopo i tanti riconoscimenti e premi già ottenuti nel corso del suo percorso musicale, un ulteriore successo. 

Lo scorso venerdì 3 Giugno ha preso parte alla XIII edizione del Concorso musicale città di Firenze “Premio Crescendo 2022”, esibendosi come solista all’interno del rinnovato e moderno “Teatro 13” di Firenze, suonando di fronte ad una prestigiosa giuria internazionale composta dai maestri Giampaolo Nuti, pianista, concertista, docente del Conservatorio Cherubini di Firenze, Fabiana Barbini, pianista, concertista, camerista, docente e co-direttore artistico del Premio Crescendo, Roberto Galletto, pianista, concertista e docente del Conservatorio di Santa Cecilia di Roma, Riccardo Risaliti, pianista, docente dell’Accademia di Imola e concertista.

Il concorso prevedeva, oltre alla sezione pianoforte, anche quella degli archi e dei fiati. I concorrenti erano divisi per fasce di età e Matteo, nella sua categoria, si è messo alla prova con altri ragazzi provenienti dalle scuole musicali più prestigiose, tutti di altissimo livello tecnico.

La giuria, al termine di un lungo consulto, visto l’elevato livello dei concorrenti in gara, ha decretato Matteo quale vincitore di categoria, con votazione di 96/100, con attestato di merito ed assegnandogli inoltre l’ambitissimo Concerto Premio “Sesto Giovani” offerto dalla Scuola di Musica di Sesto Fiorentino "Bruno Bartoletti" che si dovrà svolgere nei prossimi mesi.

Nello specifico Matteo ha eseguito, interamente a memoria, un programma della durata di 15 minuti, eseguendo nell’ordine un brano di Claude Debussy (Jardins sous la pluie) ed uno di Fryderich Chopin, Scherzo Op 20 No 1 (https://www.facebook.com/100071569561252/videos/1174540636692686/).

I pezzi, di alta difficoltà tecnica ed espressiva, eseguiti in modo preciso ed impeccabile, hanno colpito favorevolmente i giudici, i quali già durante l’esecuzione hanno visibilmente mostrato apprezzamento per la sua performance.

E’ stata quindi una bellissima esperienza, un modo per confrontarsi con altri musicisti di grande livello, con un diverso approccio allo studio dello strumento, oltre che un proficuo scambio culturale ed umano.

"Un ringraziamento speciale - si legge  in una nota - al Maestro Carlo Palese di Livorno che da cinque anni sta completando ed integrando la formazione musicale di Matteo e da un anno lo sta seguendo nel suo percorso di studi presso il Conservatorio Boccherini di Lucca".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il casting è organizzato da Banijay Studios Itay che cura la produzione della serie tv per Mediaset. Nel cast anche Anna Valle
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Lavoro

Cultura

Attualità

Attualità