QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PORTOFERRAIO
Oggi 6° 
Domani 12° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
giovedì 27 febbraio 2020

Attualità mercoledì 14 novembre 2018 ore 07:00

Giovani chef del Foresi in gara a Capannori

chef
Foto di repertorio

Il concorso, promosso dall'Azienda Usl Toscana nord ovest per valorizzare la cucina locale, prevede due assegni per la formazione professionale



PORTOFERRAIO — "Gusto e salute anche fuori casa" è il titolo del concorso gastronomico per gli istituti professionali alberghieri promosso dall’Azienda Usl Toscana nord ovest, in collaborazione con Regione Toscana, Confcommercio Lucca e Massa Carrara, Fondazione Palazzo Boccella, Comune di Capannori e Provincia di Lucca.

Al concorso parteciperanno anche alcuni ragazzi dell'istituto alberghiero di Portoferraio che fa parte dell'Isis Foresi.

La “gara” tra i giovani cuochi si terrà martedì 20 Novembre 2018 dalle ore 9,30 alle 13,30 a Palazzo Boccella, nel comune di Capannori, in provincia di Lucca, e si concluderà con la premiazione dell’Istituto ritenuto vincitore da parte di una qualificata giuria tecnica.

L’evento è inserito nel contesto del progetto regionale “Pranzo sano fuori casa”, che ha l’obiettivo di promuovere comportamenti corretti per la salute e per il benessere, aumentando la possibilità per chi mangia fuori casa di consumare un pasto nutrizionalmente bilanciato, sano, gustoso e sicuro.

Il progetto vuole infatti valorizzare concetti quali la stagionalità e la tipicità dei prodotti e l’importanza delle produzioni locali.

Il concorso è riservato agli studenti delle classi quarte e quinte degli Istituti professionali alberghieri presenti nel territorio dell’Azienda Usl Toscana nord ovest. Ad aderire all’iniziativa sono stati in particolare sei istituti: “Brignetti”, Isis Foresi di Portoferraio, “A. Ceccherelli” di Piombino, “G. Minuto” di Massa; “A. Pacinotti” di Bagnone Massa, “G. Marconi” di Viareggio “Pieroni” di Barga

Ogni scuola parteciperà con due allievi del quarto o del quinto anno, accompagnati da un docente tecnico-pratico.

Al termine della competizione, nel corso della quale è prevista la valutazione dei piatti prodotti da questi giovani cuochi delle provincie di Livorno, Massa e Lucca, l’Istituto ritenuto più meritevole sarà premiato con due assegni da 600 euro l’uno (per complessivi 1.200 euro), che potranno essere utilizzati dai due studenti vincitori per il proprio aggiornamento professionale.

La giuria sarà composta da importanti medici, maestri di cucina e grandi chef.

Nel corso dell’evento sono previsti, inoltre, gli interventi del sindaco di Capannori Luca Menesini, della responsabile del settore Prevenzione Collettiva della Regione Toscana Emanuela Balocchini, del direttore dell’area Igiene e Sanità Pubblica dell’Azienda Usl Toscana nord ovest Alberto Tomasi e del presidente di Confcommercio Lucca e Massa Carrara Ademaro Cordoni.



Tag

Coronavirus, Conte: «La telefonata con Salvini? Mi ha detto che aveva cambiato numero»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità