Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 16:21 METEO:PORTOFERRAIO20°21°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
martedì 28 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Federico Rampini e la nuova Arabia Saudita: possiamo fidarci di bin Salman?

Attualità sabato 02 settembre 2017 ore 11:00

Folla a San Giovanni per la raccolta differenziata

La folla a San Giovanni per il "porta a porta"

Grande interesse intorno alla iniziativa del comune di Portoferraio e di ESA, gestore del ciclo dei rifiuti. L' 11 settembre comincia il porta a porta



PORTOFERRAIO — Giovedì 31 agosto si è svolta ai giardini di San Giovanni un nuovo incontro con i cittadini per illustrare le modalità di raccolta dei rifiuti porta a porta che inizierà nelle frazioni del Comune di Portoferraio a partire dal 11 settembre 2017.

Grande la partecipazione di cittadini per questo incontro organizzato dal Comune di Portoferraio e dal gestore del ciclo dei rifiuti all’Elba, ESA SPA. Al tavolo della riunione il Sindaco di Portoferraio Mario Ferrari, il vice Sindaco Roberto Marini e il Presidente di Esa spa Gabriella Solari. Il Sindaco ha spiegato i motivi che hanno spinto l’Amministrazione Comunale a scegliere la raccolta domiciliare dei rifiuti, motivi di decoro, di rispetto delle norme e come primi passi per arrivare al contenimento della spesa relativa alla tassa sui rifiuti urbani che ogni cittadino paga, ha garantito che è intenzione dell’amministrazione aiutare i cittadini nel cambio di comportamenti senza pensare a sanzioni per eventuali errori di conferimenti, sottolineando però che la stessa tolleranza non ci sarà sugli abbandoni non consentiti di rifiuti lungo i bordi stradali, nelle campagne e nei boschi, che saranno invece pesantemente sanzionati. Gabriella Solari ha informato i cittadini riguardo le modalità che saranno seguite dal gestore a partire dall’inizio della raccolta, assicurando la realizzazione di un servizio che cercherà di essere il più preciso e puntuale possibile, e garantendo l’attenzione necessaria a tutte le situazioni di disagio e di difficoltà che i cittadini segnaleranno.

Roberto Marini ha puntualizzato sulla necessità della collaborazione da parte dei cittadini, ricordando anche come saranno segnalati agli utenti gli errori e le raccolte non conformi. Ma la vera partecipazione è stata quella dei cittadini presenti giovani e meno giovani, che hanno dimostrato con la partecipazione e le domande, la condivisione del percorso iniziato, i kit, i rifiutari, i calendari sono andati a ruba e sono finiti in poco tempo. "Questo  - dicono dall'amministrazione comunale di Portoferraio - ci lascia ben sperare perché il desiderio di tutti e degli elbani in particolare è di conservare e curare i bei luoghi in cui abbiamo la fortuna di vivere nel miglior modo possibile".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Un’opportunità strategica per monitorare l’ecosistema marino nel corso della realizzazione dei grandi collegamenti sottomarini
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità