Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:32 METEO:PORTOFERRAIO14°24°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
lunedì 20 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Una lince rossa si intrufola nel giardino del resort

Attualità sabato 30 luglio 2016 ore 17:13

Ex Enel, c'è la convenzione con Eurospin

Comincia a prendere forma il progetto di centro commerciale nella ex centrale Enel in zona portuale: al privato la manutenzione del parco St.Cloud



PORTOFERRAIO — Si cominciano a delineare i contorni del progetto di trasformazione dell'ex centrale Enel di Portoferraio in nuovo centro commerciale. Il Comune ha infatti accettato in buona parte la proposta avanzata da Eurospin circa l'acquisizione del rudere industriale che guarda dall'alto tutta la zona del porto.

Un elemento rilevante, oltre la destinazione commerciale di tutta l'area e la previsione di uno spazio da destinare a verde pubblico, è la presa in carico da parte del privato della gestione del parco annesso al Forte St. Cloud. Si legge infatti nella delibera della giunta comunale: "Apprezzato lo spirito della proposta e vista l’utilità che ne può derivare al Comune in particolare per quanto riguarda la manutenzione del parco del forte St. Cloud (delibera di) affidare in concessione per 99 anni l’area del parco del forte St. Cloud con oneri manutentivi a carico di Eurospin da definire in convenzione".

Il Comune chiede poi di consentire "la massima permeabilità pedonale dei corpi di fabbrica secondo le direttrici banchine portuali - città e Piazza Virgilio - nuovo porto turistico cantieri, e Via Zambelli - Parco Forte St.Cloud - banchine portuali" e, poichè "la dotazione necessaria di verde pubblico è soddisfatta dalla realizzazione e cessione del parco del forte St.Cloud" si chiede "la gestione e manutenzione dei percorsi pedonali" oltre alle opere di urbanizzazione.

Comune e Eurospin si incontrano a metà strada per quanto riguarda la cessione di una porzione del complesso all'amministrazione comunale. Era stata infatti avanzata la richiesta di un fondo commerciale di 75 mq. all’interno del complesso ex Enel (per farci un punto informazioni) e Eurospin ha risposto proponendo un fondo adiacente al palazzo ex Cromofilm ma si è giunti a una mediazione poichè, secondo la relazione del tecnico comunale: "non appare di alcuna utilità ricevere in permuta il piccolo fabbricato con destinazione magazzino posto nel cortile del complesso ex Cromofilm, anche qualora il fabbricato fosse ristrutturato a carico di Eurospin, perché il fabbricato è collocato nelle pertinenze del fabbricato destinato ad essere ceduto all’Autorità Portuale". 

Si va quindi verso un conguaglio in denaro in favore del Comune di 91.250 euro.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Una donna è stata immediatamente soccorsa dalla comandante della polizia municipale, poi sono intervenute ambulanza e automedica
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Blue Lama

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Sport

Cronaca

Attualità