Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 14:52 METEO:PORTOFERRAIO13°15°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
giovedì 29 febbraio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Il Texas prima e dopo gli incendi, la devastazione vista dal satellite

Attualità venerdì 20 ottobre 2023 ore 18:00

Turismo in calo, quali strategie future?

Federalberghi-Confcommercio Elba verso il Forum sul turismo dell'Elba. Secondo i dati dell'associazione le presenze sono diminuite del 4,1%



PORTOFERRAIO — Il prossimo 25 Ottobre a Portoferraio, presso l'hotel Airone si terrà il Forum del turismo dell'Elba, organizzata da Federalberghi-Confcommercio.

A questo proposito l'associazione ha preparato un documento in cui fa il punto sull'evoluzione del turismo dal Covid fino ad oggi. 

Quello che emerge dai dati del Centro Studi Benchmark, che analizza i dati di circa 60 alberghi elbani è quanto segue:

- la durata media del soggiorno si è leggermente ridotta da 7,1 a 7 giorni;

- l’andamento altalenante delle presenze mese per mese nelle varie categorie di imprese turistiche: discreto ad aprile, maggio, settembre ed ottobre in occasione di manifestazioni ed eventi; un disastroso giugno, luglio fino alla prima settimana agosto, poi la ripresa. Sono andati meglio le strutture a 2/3 stelle rispetto a quelle di categoria 4/5 stelle. 

Sostanzialmente le famiglie, per garantirsi una vacanza hanno accorciato la permanenza e scelto una struttura meno costosa: tre stelle, B&B, Cav probabilmente anche il mercato del sommerso (la cosa appare evidente confrontando il grafico dei passaggi forniti dalla Port Autorithy con quelli del Centro studi che registrano un aumento da aprile a settembre intorno all’1%).

Relativamente alla provenienza dei clienti si nota che gli italiani hanno sostenuto ancora ancora una volta la nostra economia turistica (67,4%), con diminuzione di tedeschi (10,2%), austriaci (1,9%), francesi (1,5%), leggerissimo aumento americano di rimbalzo dalle città d’arte (1%), diminuzione di svizzeri (7,6%).

"Quest’ultimo dato è unicamente da imputare alla mancata promozione su questo mercato che è da sempre amico dell’Elba. Il resto lo ha fatto la carenza dei collegamenti aerei con l’Elba, carenza ancora più marcata dalla costante promozione fatta verso località nostre concorrenti a sostegno degli spostamenti con voli, soprattutto low cost", secondo l'associazione.

Fra le cause della diminuzione delle presenze turistiche secondo Federalberghi-Confcommercio ci sono vari fattori fra cui gli affitti al nero, la mancanza di promozione turistica da parte della Gat, la fine della pandemia ed il boom delle città d'arte.

Necessario poi, secondo l'associazione, che i sindaci elbani si muovano per non far chiudere l'aeroporto mentre Federalberghi-Confcommercio punta ad un accordo con alcune città d'arte come Firenze.

Secondo l'associazione è necessario che la Gat stanzi 2 milioni di euro per la promozione (campagne mirate, influencer, presenza dell'Elba alle fiere internazionali del turismo), a cui la stessa Federalberghi-Confcommercio aggiungerebbe altri 500mila euro di risorse proprie.

Tutte le criticità e le proposte saranno esposte dal presidente Massimo De Ferrari nel convegno che si terrà appunto il 25 Ottobre.

C'è però un nodo da sciogliere per poter adottare strategie di promozione turistica adeguate e veramente efficaci cioè poter conoscere i dati effettivi delle presenze turistiche all'Elba.

Questo avveniva fino a qualche anno fa quando i dati venivano raccolti dall'Osservatorio turistico provinciale e comunicati all'Apt, azienda di promozione turistica del territorio, prima della sua soppressione.

Al momento i dati raccolti sono parziali perché il gestionale della Federalberghi-Confcommercio riguardano solo 60 alberghi, i dati dei passaggi nave diffusi dell'Autorità portuale sono troppo generali, anche se attraverso chi paga il contributo di sbarco la Gestione Associata del Turismo può avere una idea di quanti ospiti sbarcano sull'isola ma non per quanto tempo restano sul territorio.

Potrebbe essere un compito dell'Osservatorio turistico di destinazione, che ha come capofila il Comune di Portoferraio, e di cui da tempo non si hanno notizie.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La presidente della Pubblica Assistenza Capoliveri spiega quanto accaduto sul porto di Piombino ad un mezzo con due pazienti oncologici a bordo
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

STOP DEGRADO