Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:40 METEO:PORTOFERRAIO17°24°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
lunedì 24 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Sara Funaro eletta prima sindaca di Firenze: «Porterò il mio lato materno e femminile alla città»
Sara Funaro eletta prima sindaca di Firenze: «Porterò il mio lato materno e femminile alla città»

Cronaca giovedì 21 marzo 2024 ore 18:20

Non può stare all'Elba ma viola il divieto

Per un 31enne è scattata la misura degli arresti domiciliari per non aver lasciato il territorio elbano come disposto dal giudice



PORTOFERRAIO — I carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Portoferraio, su ordine della Procura della Repubblica di Livorno, hanno eseguito a carico di un giovane di origini del Nord Africa un provvedimento che aggrava la misura cautelare del divieto di dimora sull’isola d’Elba commutandola in arresti domiciliari.

I carabinieri, come si legge in una nota, hanno infatti accertato che il giovane, accusato per il reato di maltrattamenti ai danni della ex compagna e già destinatario di divieto di avvicinamento a questa, che però aveva già violato, proprio all’inizio di quest’anno era stato raggiunto da un provvedimento che gli imponeva di allontanarsi dall’Isola d’Elba, non potendovi dimorare.

Di fatto però costui non l’aveva mai abbandonata, violando con tale condotta la disposizione cautelare. 

Segnalato tempestivamente, la Procura della Repubblica, concordando con i risultati delle indagini dei carabinieri, ha richiesto e ottenuto dal giudice per le indagini preliminari di Livorno l’emissione di una misura cautelare proporzionalmente più grave, che è stata puntualmente irrogata.

Per il giovane è quindi scattato il provvedimento più severo  degli arresti domiciliari da scontare presso la propria residenza. 

Unico rimedio questo, come citato anche nell’ordinanza, per impedire contatti con la parte offesa e scongiurare ulteriori violazioni cautelari di misure preventive.

"Trattandosi di indagini preliminari, la penale responsabilità dell’indagato sarà valutata dal Giudice in sede dibattimentale e pertanto da ritenersi definitivamente accertata solo con sentenza irrevocabile", concludono i carabinieri.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La Provincia civile regione ha diramato un altro bollettino di vigilanza meteo con codice giallo. Ecco le previsioni per le prossime ore
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Blue Lama

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Monitor Traghetti

Cronaca

Attualità