Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:07 METEO:PORTOFERRAIO18°20°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
sabato 25 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Taormina, ubriaca al volante perde il controllo e va a sbattere in galleria: le immagini dell'incidente

Politica lunedì 14 agosto 2023 ore 10:30

"Musei napoleonici aperti solo metà giornata"

Tenerini, Stella e Bertucci di Forza Italia chiedono al presidente Giani di intervenire per una maggiore apertura dei musei



PORTOFERRAIO — "Troviamo assurdo e anacronistico che i Musei Napoleonici di Portoferraio siano aperti soltanto metà giornata a giorni alterni, si provveda a tenerli aperti tutto il giorno almeno nel periodo estivo".

Lo chiedono la deputata Chiara Tenerini, il consigliere regionale Marco Stella e il consigliere comunale di Portoferraio Adalberto Bertucci di Forza Italia.

I musei dipendono dalla Direzione Regionale Musei della Toscana la mozione chiede al Presidente Giani, che ha anche la delega alla cultura, di tenere aperti i Musei tutto il giorno almeno nel periodo estivo.

"A Portoferraio si trovano le due sedi dei Musei inserite in un contesto storico ed ambientale di elevatissima qualità tale da attrarre un vasto flusso di visitatori di varia provenienza internazionale, i due Musei sono estremamente importanti in quanto si propongono di non disperdere il ricordo della permanenza nell’isola di Napoleone Bonaparte (4 maggio 1814-26 febbraio 1815), costretto all’esilio elbano dopo l’abdicazione e il trattato di Fontainebleau e prima dei “Cento giorni. - proseguono Tenerini e Bertucci - Ci domandiamo come sia possibile che due Musei così importanti che potrebbero attrarre migliaia di turisti oggi siamo chiusi per metà dell’intera giornata".

"Oggi i musei sono aperti con un orario ridottissimo complessivamente per 27 ore la settimana, lo riteniamo incomprensibile, se poi lo paragoniamo con altre realtà simili come il museo Etrusco di Populonia è aperto per 71 ore la settimana, il museo della Geotermia di Larderello per 63 ore la settimana, il museo Etrusco di Volterra per 42 ore la settimana, il museo del Magma di Follonica per 36 ore la settimana, diventa inaccettabile. Oltre a questo alla biglietteria non è possibile acquistare i biglietti di entrata ai Musei tramite bancomat o carta di credito ma soltanto tramite contanti, una follia nel 2023. Abbiamo sempre sostenuto che la cultura sia un vero valore di memoria e anche economico, ancora una volta la Sinistra dimostra di non voler valorizzare la cultura in Italia e di non aver capito l’importanza per la promozione del territorio", concludono.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno