Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:45 METEO:PORTOFERRAIO20°21°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
martedì 28 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Federico Rampini e la nuova Arabia Saudita: possiamo fidarci di bin Salman?

Attualità lunedì 11 marzo 2024 ore 18:05

Mammografie, all'Elba arriva il camper

Le donne nelle fasce di età per i controlli riceveranno una lettera dall'Asl. Il camper sarà in sosta vicino all'ospedale di Portoferraio



PORTOFERRAIO — Da mercoledì prossimo 13 marzo e fino al 5 Aprile, all’isola d’Elba sarà attivata l’unità mobile mammografica, che consentirà di aumentare l’offerta di screening per la prevenzione del tumore al seno.

Oltre alle donne della fascia 50-69 anni, con l’ambulatorio mobile su camper sarà possibile arruolare allo screening quasi tutte le donne residenti sull’isola, a cominciare da quelle che hanno compiuto 45 anni e fino a quelle che ne hanno compiuti 74.


L’unità mobile verrà posizionata all’ospedale di Portoferraio, al varco 2, sul retro del reparto di radiologia.

L’attività sarà svolta dal lunedì al venerdì, dalle 8,30 alle 17 con sospensione per il solo lunedì di Pasquetta (il 1 Aprile).

La segreteria di screening ha già inviato le lettere di invito alle donne che rientrano nelle fasce di età previste dallo screening.


Per consentire un’attesa minima ed evitare assembramenti, si raccomanda di recarsi all'accettazione con almeno 10 minuti in anticipo rispetto all'orario della mammografia.


Le donne che avessero necessità di riprogrammare la propria mammografia in altra data possono farlo comunicandolo con due giorni di anticipo rispetto all'appuntamento. Ciò consentirà l’arruolamento di un'altra persona.

E’ possibile disdire e riprogrammare un appuntamento telefonando allo 0585 498004, dal lunedì al venerdì, dalle 8,30 alle 12:30.


“Ricordo a tutta la cittadinanza l'importanza di tutti e tre gli screening oncologici che ogni anno consentono di curare persone con lesioni tumorali in fase iniziale – dice Lidia Di Stefano, direttrice della struttura Screening oncologico dell’Azienda USL Toscana nord ovest - oltre allo screening mammografico è infatti importante aderire anche alle campagne per la cervice uterina e per il colon retto, perché con un minimo impegno possiamo assicurarci salute per gli anni successivi”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Un’opportunità strategica per monitorare l’ecosistema marino nel corso della realizzazione dei grandi collegamenti sottomarini
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Sport

Elezioni

Attualità

Attualità