Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:57 METEO:PORTOFERRAIO21°25°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
domenica 23 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Il pezzo di un razzo spaziale cinese si schianta sulla città: gente terrorizzata in fuga
Il pezzo di un razzo spaziale cinese si schianta sulla città: gente terrorizzata in fuga

Attualità sabato 25 maggio 2024 ore 17:03

Galeazze e case private, cosa è emerso

L'Amministrazione comunale spiega che in seguito ad una causa civile è emerso che alcune parti private sono dentro il perimetro pubblico



PORTOFERRAIO — In merito alle informative recapitate alle famiglie proprietarie di immobili addossati all’Arsenale delle Galeazze, l’amministrazione comunale di Portoferraio fa sapere "che l’iniziativa è stata intrapresa dagli Uffici nell’ambito delle loro ordinarie attività che non sono sindacabili dagli Organi Politici i quali non possono ostacolarne il percorso. Si danno di seguito, per correttezza di informazione, i dettagli della vicenda".

"L'Arsenale delle Galeazze - spiega l'amministrazione comunale - è costituito da un corpo di fabbrica su due livelli disposto in continuità con altre unità immobiliari che si attestano su vicolo Montanara da una parte e su via dell’Amore dall’altra fino all’intersezione con via delle Galeazze. Tutti questi fabbricati sono addossati ad un corpo di fabbrica preesistente denominato “Arsenale delle Galeazze”, immobile risalente al XVI° secolo attualmente di proprietà comunale in forza di un Verbale di Consegna redatto dall’Agenzia del Demanio in data 12.05.2015 ai sensi dell’art. 56/bis del D.Lgs. 69 del 21.06.2013 – Federalismo Demaniale".

"Nell’ambito di un contenzioso legale che ha visto il Comune di Portoferraio chiamato in causa in un procedimento di accertamento tecnico preventivo ex art. 696 cpc promosso dalla sig.ra [omissis] contro l’Agenzia del Demanio a causa di alcuni danni che si sono prodotti all’interno dell’unità immobiliare della sig.ra a seguito di infiltrazioni d'acqua provenienti dal soprastante canale di gronda dell’Arsenale delle Galeazze – le prime segnalazioni di infiltrazioni risalgono all’anno 2013 – il CTU nominato dal Giudice, nella descrizione dell’appartamento della sig.ra riporta, tra l’altro, quanto segue: - prosegue la nota - “……omissis… dal rilievo è emerso che una parte della proprietà XXXXXX – più precisamente quella occupata dalla scala interna e dai bagni – risulta essere posta all’interno del perimetro dell’Arsenale”.Dopo aver preso atto di quanto evidenziato dal CTU nella causa di cui sopra, il Comune di Portoferraio, per mezzo dei propri funzionari, ha effettuato una verifica dello stato di consistenza di tutte le unità immobiliari che ad oggi risultano addossate alle pareti perimetrali esterne dell’Arsenale delle Galeazze al fine di determinare se altri soggetti privati abbiano occupato anch’essi porzione della proprietà Comunale".

L'amministrazione comunale spiega inoltre che "Da questa ricerca, effettuata su base catastale, è emerso che sono 35 le unità immobiliari di privati con possibile occupazione di porzioni facenti parte dell’Arsenale delle Galeazze. Tutti i sopralluoghi effettuati fino alla data odierna, con la collaborazione dei privati contattati a mezzo raccomandata e/o notifica, corredati di misurazioni effettuate sul posto e redazione di corposa documentazione fotografica confermano la presenza e l’avvenuta occupazione delle arcate laterali dell’Arsenale delle Galeazze".

"Si evidenzia che nessuno mai ha contestato l’avvenuta costruzione in aderenza delle unità immobiliari dei privati.
In definitiva: il Comune di Portoferraio è venuto a conoscenza della problematica nell’ambito di una causa in cui è stato chiamato dai privati; il Comune ha dovuto prendere atto della problematica ed estendere la verifica a tutti gli altri fabbricati posti in aderenza all’Arsenale delle Galeazze; il Comune di Portoferraio ha notificato la problematica a tutti i soggetti interessati ed è impegnato ad analizzare tutte le situazioni verificate dagli Uffici con l’obiettivo di evitare contenziosi e trovare una soluzione per tutte le famiglie coinvolte", conclude l'amministrazione comunale.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
È venuto alla luce ieri il piccolo Damiano, figlio della giornalista Dina Maria Laurenzi della redazione di QUInews-Toscanamedia
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Blue Lama

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità