Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 12:09 METEO:PORTOFERRAIO18°20°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
mercoledì 22 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Depardieu si alza per andare da Barillari in un video esclusivo di Adnkronos

Attualità martedì 21 febbraio 2023 ore 18:00

Energia, fonti rinnovabili e scelte nazionali

Leonardo Preziosi, presidente di Italia Nostra Arcipelago Toscano, spiega i motivi del convegno elbano promosso dal Comitato No Rigassificatori



PORTOFERRAIO — Sabato 25 Febbraio dalle 9,30 alle 13, a Portoferraio presso il Centro culturale De Laugier  si svolgerà un convegno dedicato ai temi dell'energia, delle fonti rinnovabili e alle scelte nazionali in un periodo con scenari difficili dal punto di vista economico e geopolitico internazionale.

Il convegno è organizzato dal Comitato elbano "No Rigassificatori" e Leonardo Preziosi, presidente dell'associazione Italia Nostra Arcipelago Toscano che ne fa parte, in una intervista a QUInews Elba spiega l'importanza di questa iniziativa aperta al pubblico.

Quale è l'obiettivo principale di questo convegno?

"L'obiettivo principale è quello di sensibilizzare un ampio pubblico elbano su un tema che ci tocca direttamente, anche se ci sembra lontano perché nel mondo politico si stanno prendendo decisioni lontane da quelle che dovremmo prendere".

Perché, che cosa sta succedendo?

"Perché si stanno attivando una serie di misure costose per produrre energia con il gas per impianti come il dissalatore e il rigassificatore che sono altamente energivori ma in realtà non ci servono. E si tratta di scelte, come in questo caso, che ci riguardano da vicino. Bisogna rendersi conto che tutto questo non è funzionale e non coglie quello che deve essere il cambiamento e il rivolgersi alle energie rinnovabili". 

Quindi?

"Per fare un esempio delle contraddizioni in campo, mentre Giani il 21 Ottobre scorso autorizzava il rigassificatore nel porto di Piombino, l'assessora regionale all'Ambiente Monni annunciava con soddisfazione e trionfalmente la legge regionale sulla transizione ecologica. Ma va evidenziato che proprio in quella legge si sottolinea che è fondamentale che le scelte su questo tema, quello energetico e ambientale, devono essere discusse e stabilite con la partecipazione della popolazione. Quindi una contraddizione e una non coerenza fra quanto enunciato e dichiarato anche attraverso le indicazioni di legge e le effettive azioni!"

Tornando al convegno, perché i cittadini dovrebbero partecipare?

"Perché abbiamo invitato relatori esperti nel loro campo che però possono dare in modo anche abbastanza semplice il loro punto di vista su che cosa sta accadendo e su che cosa è possibile fare. Certo si tratta di un tema complesso perché quello dell'energia è un campo che coinvolge altri campi e cioè quello economico, geopolitico e sociale. Al convegno, in accordo con le dirigenti scolastiche, parteciperà anche un gruppo di studenti delle scuole superiori elbane sia dell'Itcg Cerboni che dell'Isis Foresi e anche gli studenti sono chiamati ad esprimersi su un tema così importante che riguarda il presente ma anche il futuro".

In fondo all'articolo è disponibile la scheda con i profili del relatori al convegno.

Valentina Caffieri
© Riproduzione riservata


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Persona conosciuta anche in tutta l'isola aveva un legale particolare col paese di Marciana Marina
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Elezioni

Attualità

Attualità

Attualità