Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:05 METEO:PORTOFERRAIO21°24°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
mercoledì 26 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Un testimone dell'incidente di Satnam: «Abbiamo chiesto a Lovato di chiamare i soccorsi, ma lui diceva che era morto»
Un testimone dell'incidente di Satnam: «Abbiamo chiesto a Lovato di chiamare i soccorsi, ma lui diceva che era morto»

Sport martedì 12 luglio 2016 ore 11:46

Due elbane sul tetto d'Inghilterra

Isabella Hopf e Sofia Malferrari hanno trionfato al British Beach Volleyball Championship che si è tenuto nei giorni scorsi a Sandbanks Beach



PORTOFERRAIO — La passione per il beach volley è nata sulle spiagge elbane dove si sono conosciute e hanno cominciato a praticare quello sport che pochi giorni fa le ha viste laurearsi come le più forti.

Isabella Hopf e Sofia Malferrari, la prima nata a Portoferraio (madre elbana e padre tedesco) e la seconda elbana d'adozione data la presenza fissa della sua famiglia sull'isola da quando è nata, sono il simbolo di una generazione europea nel dna: dall'isola sono infatti partite per Londra e Montecarlo per poi trovarsi sulla spiaggia di Sandbanks a esultare sul gradino più alto del podio.

Le due ragazza sono ora campionesse Under 18 del torneo che si è tenuto il 2 e 3 luglio a Poole in Dorset , una bella spiaggia di sabbia nel Sud dell'Inghilterra da cui si vede l'isola di Wight. Un torneo internazionale che ha visto confrontarsi 180 squadre provenienti da tutto il mondo e che le due giovani pallavoliste hanno vinto nonostante fosse la prima volta che giocavano insieme in una competizione ufficiale.

"Sono felicissima - commenta da Londra Isabella - è stato molto emozionante perchè ci siamo allenate moltissimo: quattro volte a settimana più tutto il week end nei tornei qui in Inghilterra mentre Sofia faceva la stessa cosa a Montecarlo. 

Ci siamo conosciute all'Elba d'estate e abbiamo giocato insieme e quando c'è stata l'occasione non ci è parso vero di poter essere nella stessa squadra. La gara è stata dura perchè avevamo davanti coppie molto forti e affiatate che giocavano insieme da tanto tempo mentre noi abbiamo avuto giusto il tempo di concordare qualche schema ma evidentemente è bastato, è stata una vera sfida".

Isabella a Londra è riuscita a coltivare la sua passione nelle strutture che il governo mette a disposizione con i campi attrezzati: "Ma è molto diverso che allenarsi in spiaggia come all'Elba. Quello che manca in termini di spiagge qui lo sostituiscono con l'organizzazione e si riesce comunque a praticare questo sport che è molto seguito".

Il torneo ha infatti registrato una grande affluenza di pubblico: migliaia di persone che si sono recate sui campi di gara per seguire le proprie squadre facendo registrare un tutto esaurito per gli hotel sulla costa quel fine settimana con atleti  e spettatori da tutta Europa.

"Noi torniamo sempre all'Elba - conclude Isabella - io vengo a trovare la mia famiglia che sta a Portoferraio mentre Sofia viene ogni anno. Fra due settimane torniamo, appena finiamo il camp della scuola". 

Luca Lunedì
© Riproduzione riservata


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La società del gruppo Moby che al momento svolge il servizio di continuità con le isole toscane ha messo in vendita parte dei traghetti
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nadio Stronchi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Monitor Traghetti

Attualità

Politica

Attualità