Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 14:47 METEO:PORTOFERRAIO14°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
mercoledì 21 aprile 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Milano, le notti violente all'Arco della Pace

Attualità domenica 28 aprile 2019 ore 12:30

Dalla Lucania all'Elba per la Torre di Passannante

Il gruppo in visita all'Elba

Alcuni cittadini di Savoia di Lucania sono stati a visitare il luogo dove fu prigioniero Passannante. Ad accoglierli la scrittrice Rita Poggioli



PORTOFERRAIO — La Pro Loco di Savoia di Lucania ha organizzato per il 27 e il 28 Aprile una gita all’isola d’Elba. Il gruppo è arrivato a Portoferraio la mattina di sabato e dopo aver visitato le fortezze e la parte alta del paese, ha raggiunto l’area archeologica della Linguella per vedere da vicino la torre medicea, in ricordo di Giovanni Passannante, attentatore del re Umberto I di Savoia e loro concittadino, che fu prigioniero nel bastione per dieci lunghissimi anni. 

Ad accoglierli c’era Rita Poggioli, autrice del libro “Passannante, il prigioniero della torre”, che ha dato il benvenuto al gruppo e lo ha accompagnato durante la visita, parlando dell’anarchico lucano e del suo libro.

Gli amici della Lucania hanno avuto una buona accoglienza e hanno vissuto momenti di grande emozione varcando le porte della Torre del Martello, vedendo da vicino la cella del prigioniero e ascoltando la lettura da parte dell’autrice, della lettera di Passannante alla madre, contenuta nel suo libro.

Il gruppo ha donato a Rita Poggioli una stampa incorniciata che riproduce in primo piano il ritratto di Passannante, mentre lei ha contraccambiato regalando all’associazione la stampa di un articolo originale del Corriere dell’Elba, datato 5 Aprile 1879, nel quale si descrive l’arrivo del prigioniero a Portoferraio e alcune riproduzioni di foto antiche dell’area penale della Linguella. La visita, a detta degli ospiti, è stata per tutti molto emozionante.

Rita Poggioli

L’associazione Pro Loco di Savoia di Lucania, attraverso i propri rappresentanti ha dichiarato: “Siamo venuti a Portoferraio per riannodare i fili con la nostra storia ed incontrare Rita Poggioli, che con il suo prezioso lavoro, contribuisce a mantenere viva la memoria di Giovanni Passannante".

Dopo la visita l’autrice ha salutato il gruppo che l’ha ringraziata con un lungo applauso per essere intervenuta e per aver partecipato all’incontro.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Due uomini, padre e figlio, sono stati fermati dai carabinieri durante un controllo in strada. Il figlio è stato posto agli arresti domiciliari
Orari traghetti Elba Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Attualità

Attualità

Spettacoli