comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PORTOFERRAIO
Oggi 26°27° 
Domani 23°25° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
lunedì 03 agosto 2020
corriere tv
In auto sul nuovo ponte di Genova: «Lavorare in quarantena è stata dura, ma non ci siamo mai fermati»

Attualità domenica 12 aprile 2020 ore 15:30

Non si ferma la catena di solidarietà

cesto spesa
Foto di repertorio

Proseguono le iniziative di cittadini, associazioni e imprese per aiutare chi è in difficoltà per la crisi dovuta al Covid. C'è anche la spesa sospesa



PORTOFERRAIO — Sono tante le iniziative di solidarietà che ogni giorno vengono messe in campo all'isola d'Elba per aiutare le persone in difficoltà a causa dell'emergenza coronavirus. Fra queste anche le iniziative del Lions Club Isola d’Elba, che  ha messo a disposizione un contributo di 5.800,00  euro in buoni spesa, per contribuire al sostentamento delle persone più colpite dalla crisi.

"I Lions, tradizionalmente attenti ai bisogni delle comunità locali, - come spiegano dall'associazione - hanno deciso di affiancarsi allo sforzo delle amministrazioni pubbliche, concentrate in questa fase a sostenere le famiglie in difficoltà prioritariamente con generi alimentari, distribuendo buoni da 10 euro validi per l’acquisto oltre che di beni alimentari, anche per l’acquisto di vestiario, di abbigliamento sportivo e scarpe, di biancheria e infine spendibili anche per materiale elettronico che bene può accompagnare le giornate trascorse in casa. I buoni verranno distribuiti a chi ne ha più necessità, tramite le associazioni impegnate sull’Isola nella solidarietà: la Caritas di San Giuseppe e la Onlus Insieme per l’Elba. In questo modo, fedeli al motto 'We Serve', il Lions Club Isola d’Elba e il suo presidente Alessandro Moretti, cercano di assicurare un concreto sostegno in un periodo di grade bisogno come quello che stiamo vivendo".

Altre iniziative di solidarietà sono state messe in campo a Marciana Marina.

"A Marciana Marina non si ferma la catena solidale e il recupero di gesti e piccoli interventi di chi, con la propria generosità, ci consente di riscoprire quanto sia bello donare ed essere vicini alle persone. Oltre ai buoni spesa messi a disposizione dal governo per le famiglie in difficoltà, c’è la solidarietà dei piccoli imprenditori e dei cittadini di Marciana Marina. È il caso del Panificio da Ida che da qualche giorno ha deciso di lasciare fuori dalla porta buste di pane invenduto della giornata, per chi, in questo periodo di emergenza, non sta lavorando e ha difficoltà a comprare il pane da portare a casa".

L'amministrazione comunale di Marciana Marina in una nota sottolinea come l'emergenza coronavirus ha attivato una grande catena di solidarietà

"Lodevole anche l’iniziativa della 'spesa sospesa' lanciata al Conad di Marciana Marina a favore dei più bisognosi. - spiega l'amministrazione - Le modalità per partecipare sono molto semplici: chiunque lo desidera può acquistare generi alimentari e lasciarli nello specifico carrello messo a disposizione per la raccolta di cibo. Queste iniziative si aggiungono ad altri progetti messi in campo dal Comune e dal Consiglio Comunale dei Ragazzi, e alle preziose donazioni di mascherine da parte di aziende, associazioni e cittadini. Per quanto riguarda i dispositivi, è stata ultimata da parte della Pubblica Assistenza la consegna delle mascherine fornite dalla Regione Toscana. Nel frattempo ne saranno messe a disposizione dei cittadini un ulteriore quantitativo, grazie alla donazione della ditta Elba di Gusto e del Comitato Onlus Michele Cavaliere per la difesa dei leucemici".

"Contributi veramente significativi - aggiunge l'amministrazione- visto che le mascherine recapitate dai titolari dell’azienda Elba di Gusto sono 1000 e 2000 sono quelle donate dal comitato Michele Cavaliere che da oltre 20 anni è impegnato in progetti di volontariato e in particolare a favore dei malati di leucemia e delle loro famiglie".

“Il mio grazie va a chi con la propria generosità partecipa alle molte iniziative di solidarietà” - afferma Gabriella Allori, sindaca di Marciana Marina - “con aiuti concreti e importantissimi che ancora una volta dimostrano quanto sia grande il cuore dei marinesi”.

“Desidero inoltre ringraziare ancora una volta - prosegue la sindaca- chi decide di impegnarsi in prima persona nella battaglia contro questo tremendo virus: in primis i volontari della Pubblica Assistenza di Marciana Marina, della Protezione Civile e dell’Associazione La Racchetta, la Polizia Locale, i Carabinieri e chiunque stia facendo qualcosa per il paese”.

L’Amministrazione Comunale di Marciana Marina infine aggiunge che "essendo terminata la distribuzione porta a porta, la consegna delle ulteriori mascherine proseguirà in collaborazione con la Pubblica Assistenza di Marciana Marina su richiesta, telefonando direttamente al numero 349 611 54 67".



Tag
 
Orario voli Silver Air Orari traghetti Elba Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità