Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:40 METEO:PORTOFERRAIO22°27°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
venerdì 21 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Il caso Viganò è lo scisma populista (e complottista) del XXI secolo?
Il caso Viganò è lo scisma populista (e complottista) del XXI secolo?

Attualità mercoledì 23 settembre 2020 ore 14:35

Covid, le raccomandazioni dei pediatri elbani

bambino
Foto di repertorio

I pediatri invitano le famiglie a tenere i bambini a casa in presenza di sintomi e ad avvisare il medico curante. Appello per le vaccinazioni



PORTOFERRAIO — "L'arrivo della stagione autunnale propone difficili sfide per la tutela della salute dei nostri bambini di fronte al rischio delle infezioni da Covid 19. Oggi più che mai è necessario che pediatri, operatori sanitari, genitori e operatori scolastici agiscano in accordo e sintonia seguendo regole precise e condivise. Regole ribadite con forza di legge dalla recente Delibera 1256/2020 della Regione Toscana".

Si apre così una nota a firma dei pediatri di libera scelte del Distretto Asl zona Elba Fabio Berni, Alberto De Fusco e Laura Pertici.

"I bambini con anche un solo sintomo simil influenzale
(febbre, tosse, raffreddore, mal di gola, vomito o diarrea) devono essere tenuti a casa e gestiti telefonicamente dal pediatra che programmerà immediatamente la esecuzione di un tampone diagnostico. In attesa del risultato del tampone le forme più lievi saranno gestite con contatti telefonici frequenti, le forme più impegnative potranno essere valutate
con un accesso programmato (nello studio del pediatra, all'ospedale o  tramite un servizio domiciliare gestito in sicurezza dalle unità Usca)".

"Il ricorso a visite domiciliari di colleghi poco corretti che senza
precauzioni si rendono disponibili per prestazioni a pagamento è sconsigliato perché pericoloso per la diffusione del contagio e non conforme alle disposizioni delle autorità sanitarie. - spiegano i pediatri - Noi pediatri siamo quotidianamente disponibili non solo per gestire queste situazioni ma anche per fornire risposte alle tante domande pratiche che ci vengono rivolte per risolvere i problemi che continuamente si presentano e che non sono di facile interpretazione: certificazioni, attestazioni, ripresa della frequenza scolastica. La nostra è una disponibilità a 360 gradi, rivolta ai bambini, alle loro famiglie, agli operatori scolastici, ai nostri colleghi e collaboratori
della Asl".

"Concludiamo - si legge nella nota dei pediatri -  con l'invito rivolto a tutti i genitori di aderire alla campagna di vaccinazione anti-influenzale per i loro figli in modo da ridurre le difficoltà di gestione di una stagione invernale che si
annuncia problematica. Insieme ce la faremo. Andrà tutto bene!"


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Questa la causa più probabile del forte boato avvertito in modo forte all'Elba ma anche sulla costa toscana
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Politica

Politica

Attualità