Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:35 METEO:PORTOFERRAIO10°15°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
venerdì 26 febbraio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Funerali di Stato per Attanasio e Iacovacci: la moglie dell'ambasciatore in prima fila con le figlie

Attualità giovedì 17 dicembre 2020 ore 20:05

Covid, 9 contagi nella Rsa di San Giovanni

Dopo la positività di un operatore, sono stati effettuati i tamponi sugli ospiti della Rsa. Uno è stato già trasferito in una Rsa Covid



PORTOFERRAIO — Un'altra giornata orribile per l'Elba, come l'ha definita il sindaco di Portoferraio Zini, che oggi ha visto entrare il virus anche nella Rsa di San Giovanni, struttura che fino ad oggi era rimasta protetta dal Covid-19.

Infatti fra i 20 nuovo casi positivi registrati oggi all'Elba 9 riguardano alcuni ospiti della Rsa di San Giovanni a Portoferraio. Dopo la positività di un operatore erano stati fatti dei test rapidi che già avevano segnalato alcuni casi positivi.

Poi sono stati effettuati i tamponi per avere un esito attendibile ed oggi la notizia dei 9 casi positivi all'interno della struttura.

"Per uno di essi, non autosufficiente, è stato disposto il trasferimento in una Rsa-Covid del continente. -ha spiegato Angelo Zini, sindaco di Portoferraio e presidente della conferenza sulla sanità dei Comuni elbani -  Per un’altra caso, invece, essendo necessario il ricovero sarà disposto in queste ore il trasferimento in ospedale del continente. Tutti gli altri non sono in condizioni di salute preoccupante".

"Sulla Rsa - ha spiegato Zini - sono stati eseguiti con immediatezza tutti i percorsi e i protocolli previsti in questo caso, sia da parte della cooperativa che gestisce la struttura sia da parte della Asl. Si è operata la separazione tra i positivi Covid e i negativi con appositi reparti divisi e con personale dedicato. L’Asl ha potenziato la presenza di personale sanitario con oss e infermieri. Le Usca stanno monitorando costantemente lo stato di salute dei positivi e degli altri, inoltre a tutto il personale è stato effettuato oggi il tampone molecolare, mentre continuerà nei prossimi giorni lo screening con i test antigenici rapidi agli anziani negativi".

"La parte più debole del territorio è stata, purtroppo, colpita dal virus dopo che si era riusciti a lasciarla indenne fino ad ora. - ha concluso Zini - Ora è necessaria un’attenzione ed un controllo estremamente elevato.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
Orari traghetti Elba Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

CORONAVIRUS

Attualità