Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 16:20 METEO:PORTOFERRAIO18°23°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
mercoledì 22 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Attesa per Atalanta-Bayern Leverkusen: rivivi la stagione dei nerazzurri di Gasperini verso la prima finale europea

Attualità giovedì 03 agosto 2017 ore 11:25

Confcommercio: "Grazie Carabinieri, ma non basta"

L'associazione di categoria ringrazia per i controlli sui venditori ambulanti abusivi, "ma ora intervengano anche le amministrazioni comunali"



PORTOFERRAIO — Grazie ai Carabinieri, ma non basta. Questo il senso della nota emessa oggi da Confcommercio Elba a proposito dell'intervento dei militari dell'Arma per contrastare il fenomeno dei venditori ambulanti  abusivi.

"Ormai arrivati in piena stagione turistica - dice oggi Confcommercio -  notiamo con disappunto che anche quest’anno si registra sull’isola una notevole presenza di venditori ambulanti abusivi che si riversano sulle spiagge, davanti ai supermercati, sotto i portici cittadini ed ovunque vi sia un buon passaggio di persone. Non solo, entrano nelle attività commerciali regolari e con insistenza propongono la loro mercanzia, mettendo spesso in difficoltà il commerciante, che ripetutamente li deve invitare ad uscire.

Appunto per prevenire per tempo questo fenomeno, la nostra associazione ha organizzato nello scorso mese di maggio un convegno contro l’illegalità, la contraffazione e l’abusivismo, che tanto danno recano sia al comparto commerciale, che alle casse dello Stato. Ma rappresentano anche un modello squalificante per il nostro turismo, in quanto i graditi ospiti che scelgono l’Elba come meta per le loro vacanze vengono continuamente importunati, in spiaggia, nei bar, nei ristoranti mentre mangiano, ecc.
Ringraziamo pertanto i Carabinieri che sono intervenuti in questi giorni sequestrando merci e comminando sanzioni a diversi venditori abusivi, ma vorremmo che l’impegno in questo senso fosse maggiore e condiviso da tutte le forze dell’ordine e dalle amministrazioni comunali, possibilmente con dei controlli a monte, ossia allo sbarco degli irregolari sull’isola, visto che il nostro territorio ha praticamente due porti di accesso e consentirebbe verifiche in questo senso.
Abbiamo espresso anche un cauto apprezzamento per il recente intervento del Comune di Marciana, finalizzato ad arginare il fenomeno attraverso il rilascio di una maglietta rossa identificativa ai soli venditori in regola con le normative vigenti, pur essendoci premurati di chiedere all’ente le modalità dei controlli effettuati ed i requisiti richiesti, in modo da poter valutare più compiutamente la bontà dell’azione.
Nel contempo chiediamo azioni concertate e condotte congiuntamente da tutti i Comuni elbani, dalla Prefettura e dai vari corpi di sicurezza, perché  - conclude la nota di Confcommercio - solo affrontando il problema in maniera organica e determinata è possibile contrastare l’illegalità e risolvere questa incresciosa situazione".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Persona conosciuta anche in tutta l'isola aveva un legale particolare col paese di Marciana Marina
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Politica

Attualità

Sport