Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 10:51 METEO:PORTOFERRAIO19°22°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
martedì 17 maggio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
A Osokorivka sulla linea di avanzamento delle truppe ucraine

Politica martedì 25 ottobre 2016 ore 11:18

"Caro Massimo, anche gli anziani sanno votare"

Giovanni Fratini invia una riflessione sull'età anagrafica e quella intellettuale in vista del referendum costituzionale del 4 dicembre



PORTOFERRAIO — "In una intervista rilasciata in questi giorni ad un telegiornale nazionale Massimo D’Alema si è lanciato in una sorprendente previsione sul referendum costituzionale del 4 dicembre. 

Secondo l’ex leader Massimo andranno a votare per il SI’ solo le persone anziane, perché hanno maggiori difficoltà a comprendere il contenuto della riforma. Ho letto nella sua previsione questo retro pensiero: solo gli elettori anziani, che per l’età un po’ avanzata stanno lentamente perdendo il lume della ragione, possono votare la schiforiforma, come l’ha definita quel simpaticone di Travaglio, del Governo Renzi-Boschi. 

D’acchito sono rimasto un po’ male. La mia età mi colloca ormai nella fascia dell’anzianità e quindi a rischio di incipiente demenza senile. Ma poi ho reagito e mi sono chiesto: ma l’ex compagno D’Alema quanti anni ha? E sono andato su wikipedia, scoprendo che è nato nel 1949, quindi ha 67 anni. Solo sei anni meno dei miei. 

Ed allora perché lui voterà NO ed io invece SI’? A 67 anni anche lui non è più di primo pelo. Ma poi, riflettendo, ho capito il perché. E mi sono arreso. Anzi mi sono avvilito, rassegnandomi ai miei primi segnali di demenza dovuta all’età. Come può, invece, a un D’Alema venir meno la brillantezza dell’intelligenza? Persone come lui non invecchiano mai. Anzi se invecchiano, migliorano; come un buon vino rosso. 

E di personaggi politici come lui, con un bel po’ d’anni sulle spalle, ma sempre vispi e dotati di una grande lucidità mentale, ce ne sono tanti sul palcoscenico della vecchia politica. Ecco perché anche Gianfranco Fini, Altero Matteoli, Cirino Pomicino, Ciriaco De Mita, Brunetta e l’intramontabile Berlusconi sono schierati decisamente per il NO. 

Il lume della ragione in loro continua a scintillare. Purtroppo Madre natura è stata matrigna con tanti altri anziani come me che, sicuramente, il 4 dicembre entreranno nella cabina e faranno un segno sul SI’. Il rischio è che, per la concomitanza di un leggero tremolio della mano o per qualche altro dannato malanno, in molti riescano a fare solo un scarabocchio sulla scheda; che il loro voto risulti, quindi, nullo e che per questo, alla fine della fiera, riesca a passare il No. 

Ce ne faremo certo una ragione. Non potremo consolarci col dire che l’importante è la salute, ma ci basterà la speranza che il D’Alema, vestiti i panni di un novello Cavalier Brancaleone, ci guidi con i suoi illuminati compagni di avventura, verso il sol dell’avvenire. Ammesso, ma non concesso, che quel suo attuale compagno, che un tempo godeva del titolo di Cavaliere, non lo freghi un’altra volta". 


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'incidente è avvenuto all'uscita del paese di Rio Marina. Traffico bloccato fino alle 9 per le operazioni di soccorso sulla strada
Orari traghetti Elba Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Salvatore Calleri

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Politica

Elezioni

Politica