comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 21:20 METEO:PORTOFERRAIO11°14°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
martedì 01 dicembre 2020
corriere tv
La lezione di Burioni sull'immunità di gregge: «Vaccinarsi è un gesto di responsabilità civile, la libertà è un'altra cosa»

Cultura giovedì 20 febbraio 2020 ore 07:00

Bicentenario Foresi, istituito un comitato

Raffaello Foresi (dal ritratto di Antonio Ciseri)

L'Elba si prepara a celebrare Raffaello Foresi, elbano dalle molte sfaccettature che lasciò una collezione di minerali e una di reperti archeologici



PORTOFERRAIO — Il Comune di Portoferraio e l'isola d'Elba si preparano a celebrare i 200 anni dalla nascita di Raffaello Foresi, personaggio eclettico e dai numerosi interessi che nacque a Portoferraio, studiò a Pisa e visse a Firenze. Foresi ha avuto un ruolo di rilievo in vari campi dell'arte e della cultura ma ebbe anche una militanza politica come fiero repubblicano.

Di Foresi in particolare si ricordano le importanti collezioni che lasciò alla sua morte, una mineralogica e l'altra archeologica. Fu lui il primo a concepire e ad istituire un museo multidisciplinare all'Elba, proprio a Portoferraio, museo apprezzato a livello nazionale e internazionale che però ebbe vita breve.

Alla sua morte una parte delle sue collezioni fu acquisita dal Museo di storia naturale dell'Università di Firenze. Alcuni reperti archeologici della sua collezione si trovano presso il Museo archeologico della Linguella a Portoferraio e una parte più significativa, sempre di proprietà del museo universitario fiorentino, è esposta attraverso un comodato gratuito illimitato presso il Museo civico archeologico del Distretto minerario di Rio nell'Elba. Foresi è considerato uno dei precursori della paletnologia e grazie a lui oltre 1200 reperti archeologici trovati all'Elba e in altre isole dell'Arcipelago toscano furono esposti a Parigi all'Exposition universelle del 1867. Fu in contatto con studiosi di livello internazionale e alcuni suoi ritrovamenti elbani, come alcune punte di freccia di ossidiana, sono conservati al British Museum a Londra (leggi qui l'articolo).

Data l'importanza di Foresi nel panorama culturale non solo elbano quindi è stato istituito un comitato, che possa garantire competenza e professionalità nei vari ambiti culturali e scientifici, per programmare e organizzare eventi e manifestazioni nell'anno del bicentenario della sua nascita.

Del comitato, come si legge in una delibera di giunta del Comune di Portoferraio, fanno parte a titolo gratuito le seguenti persone: Nadia Mazzei, assessore alla cultura del Comune di Portoferraio; G.M. Battaglini, storico, consigliere comunale delegato ai siti culturali del Comune di Portoferraio e già Dirigente dell’Area Cultura del Comune di Portoferraio; Marino Garfagnoli, consigliere comunale, delegato all’accoglienza turistica del Comune di Portoferraio; Cinzia Battaglia, assessore alla Cultura del Comune di Rio; Chiara Paolini, assessore alla Cultura del Comune di Campo nell’Elba; Claudio Della Lucia, assessore alla Cultura del Comune di Capoliveri e rappresentante della Gestione Associata Turismo dei Comuni dell’Elba; Maurizio Burlando, direttore del Parco nazionale dell’Arcipelago Toscano; Giovanna Amorosi, funzionario del Parco nazionale dell’Arcipelago toscano; Gloria Peria, direttore scientifico della Gestione Associata Archivi Storici dei Comuni dell’isola d’Elba; Lorella Alderighi, funzionario Archeologia della Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio per le province di Pisa e Livorno; Amedeo Mercurio, funzionario Patrimonio della Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio per le province di Pisa e Livorno; Marco Benvenuti, docente del Dipartimento di Scienze della Terra dell’Università di Firenze; Vanni Moggi Cecchi del Sistema Museale Ateneo Fiorentino; Giuseppe Tanelli già Docente di Georisorse minerarie e Applicazioni mineralogico petrografiche per l’ambiente ed i beni culturali Presso l’università di Firenze e primo presidente del Parco nazionale dell’Arcipelago toscano; Luca Foresi, docente del Dipartimento Scienze della Terra Università di Siena; Pino Mazzei, referente dell’associazione per la Difesa dell’Isola di Pianosa; Ilaria Monti, storica e esperta della storia della famiglia Foresi; Roberto Adamoli, storico e esperto della storia della famiglia Foresi; Mario Ettore Bacci, archeologo e esperto di Raffaello Foresi.

Valentina Caffieri
© Riproduzione riservata



Tag
 
Orario voli Silver Air Orari traghetti Elba Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Politica

Politica

Cronaca