QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PORTOFERRAIO
Oggi 12°14° 
Domani 11°13° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
mercoledì 26 febbraio 2020

Politica venerdì 15 marzo 2019 ore 09:24

"Maggioranza divisa, era meglio un commissario"

Paolo Andreoli

Paolo Andreoli, segretario PD ripercorre le ultime scelte fallimentari del sindaco di Portoferraio e sottolinea la situazione di caos che si è creata



PORTOFERRAIO — Dopo la revoca delle deleghe all'assessore esterno Del Mastro e le dimissioni del presidente del Consiglio comunale Rossi, interviene Paolo Andreoli, segretario del PD di Portoferraio per sottolineare il fallimento dell'amministrazione Ferrari.

"Se non sbaglio, ma credo proprio di no, - dichiara Andreoli - fino ad un anno fa la maggioranza della nostra amministrazione giurava di essere forte e compatta; ieri è arrivata l’ennesima novità! Il sindaco toglie le deleghe al suo assessore (appena autocandidato a sindaco) Angelo Del Mastro e di pari passo il Presidente del consiglio dr. Luciano Rossi lascia il suo incarico". 

"A due mesi e mezzo dalle prossime votazioni - aggiunge il segretario del PD - la maggioranza è così divisa: gruppo Marini (al quale è stata tolta la delega di vicesindaco), gruppo Brandi, gruppo Nurra (dimessosi da capo gruppo) e l’assessore Del Mastro senza deleghe e dr. Rossi dimesso da presidente del Consiglio!"

"Vista questa situazione, - sottolinea Andreoli - caro sindaco Ferrari, non era meglio ritirare la squadra e dare spazio ad un commissario che ci avrebbe portato alle votazioni? Evidentemente il bene del Paese interessa molto meno rispetto a quello personale. Qualche mese fa lei dichiarava che tutti questi cambiamenti di deleghe erano stati fatti per dare più impulso e rapidità a tutti quei lavori fermi fino ad allora. Ma dove sono questi nuovi cantieri per tutti quei lavori di cui Portoferraio ha bisogno?"

"Adesso aspettiamo la chiusura del bilancio - conclude Andreoli - per vedere a quanto ammonta l'avanzo ( si sente parlare di svariati milioni di euro), anche da quel dato si capirà ancora una volta, semmai ce ne fosse bisogno, di quanta incapacità e approssimazione ci sono state in questi cinque anni nel nostro Comune". 



Tag

Coronavirus, Sileri: «Essere positivi al tampone non vuol dire essere malati»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità