Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:47 METEO:PORTOFERRAIO11°13°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
martedì 09 marzo 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Draghi: «Via d'uscita dalla pandemia è vicina, il Recovery è un'opportunità per le donne»

Attualità mercoledì 10 giugno 2020 ore 18:00

"Vacanze italiane", Toscana e isole sul podio

Isola del Giglio (foto di repertorio)

Ecco le pagelle la costa toscana nella nuova guida di Legambiente e Touring club. Ottimi risultati per le isole toscane ma l'Elba può migliorare



FIRENZE — La Toscana e l’Arcipelago Toscano figurano molto bene nella nuova guida Vacanze Italiane, di Legambiente e Touring Club che raccoglie oltre 200 itinerari ed è seconda dietro a Sardegna nella classifica regionale delle Cinque Vele che sventola su ben 3 comprensori Maremma Toscana guidata dal Comune di Castiglion della Pescaia, Costa d’Argento ed Isola del Giglio (2 secoondo posto) e Isola di Capraia, mentre l’Isola d’Elba è a 4 vele.

"Sono particolarmente orgoglioso della performance della Toscana, suggellata da classifiche che, sia sul comparto balneare marino che lacustre, ci vedono in piena Top Ten; – ha detto Fausto Ferruzza, presidente di Legambiente Toscana – da questi dati si evince che tutta la costa grossetana, l’Isola di Capraia e il Giglio hanno ormai livelli di appeal turistico paragonabili ai luoghi più selvaggi della Sardegna e del Cilento. Un buon viatico per la prossima stagione e per l’intero sistema economico toscano, che vuol finalmente ripartire dopo la drammatica fase di lockdown che abbiamo alle nostre spalle".

Umberto Mazzantini, responsabile mare di Legambiente Toscana, aggiunge: "Ottima la performance dell’Arcipelago Toscano con Giglio che conferma le 5 Vele e Capraia che per la prima volta arriva a 5. Un risultato che Capraia ha ottenuto grazie all’istituzione dell’Area marina protetta. Che - insieme al completamento del ciclo delle acque - è quello che manca all’Elba, passata quest’anno comunque a 4 vele grazie alle attività del Parco Nazionale, di alcune Pro Loco e a iniziative di volontariato ambientale come Vele Spiegate e per le tartarughe marine, per ottenere le 5 Vele. E’ anche per questo che Legambiente, Diving center, guide subacquee e Diversamente Marinai hanno lanciato una petizione per l’istituzione dell’Area marina protetta dell’Arcipelago Toscano – prevista da una legge del 1982 – che ha superato in pochi giorni le 5.000 firme".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
Orari traghetti Elba Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

CORONAVIRUS

Attualità