Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:01 METEO:PORTOFERRAIO16°22°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
martedì 21 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Roma, rapinano taxi con maschera da clown: l'aggressione ripresa dalla telecamera dell'auto

Cronaca mercoledì 17 gennaio 2018 ore 11:00

Il vento spazza via la Croce dal monte

Il monte Mar di Capanne senza la croce

Il forte libeccio ha abbattuto l'ex voto simbolo del paese. Era già successo qualche anno fa. Interrotta la provinciale a San Felo da alberi caduti



PORTO AZZURRO — Brutta sorpresa per gli abitanti di Porto Azzurro: chi ha la vista sul monte Mar di Capanne, stamattina aprendo le finestre si è accorto che il forte vento di libeccio ha abbattuto la Croce posta sulla sommità dell'altura che domina la vallata omonima, un ex voto che è uno dei simboli del paese dal dopoguerra.

La croce, a dire il vero, aveva mostrato qualche cenno di cedimento già qualche anno fa, ma era stata consolidata in qualche modo, pur mostrando cenni di usura soprattutto nella parte della struttura metallica.

Non è l'unico danno fatto dal vento: a San Felo, quasi al confine fra Porto Azzurro e Rio, almeno due  alberi sono caduti sulla strada interrompendo la circolazione stradale. Sul posto stanno intervenendo la squadra operai del Comune di Porto Azzurro,  Vigili del Fuoco, Carabinieri e protezione civile della Misericordia di Porto Azzurro.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La Protezione civile regionale ha diramato un bollettino con codice giallo per le produzioni 24 ore. Ecco le informazioni
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Lavoro

Attualità

Attualità

Cronaca