Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:48 METEO:PORTOFERRAIO19°19°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
lunedì 20 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Lutto nazionale e poteri a interim a Mokhber: il messaggio di Khamenei per la morte di Raisi

Cronaca mercoledì 26 febbraio 2014 ore 15:29

Napoleone e Radio Italia, una storia in comune!

La pagina di Radio Italia

Ecco cosa lega Radio Italia, l'Empereur e l'Isola d'Elba



ISOLA D'ELBA — Con il 2014 è esplosa la Napoleonemania. Lo dimostra il diffondersi sempre più frequente sul web della miriade di notizie sull'imperatore francese, la sua vita, le sue imprese.

Oggi la conferma di tutto ciò arriva dalla notizia lanciata da Radio Italia che ricorda la data del 26 febbraio, come lo storico giorno della fuga di Napoleone dall'Elba. Ma perchè  una delle Radio più famose dell'etere nazionale avrebbe riservato tanta attenzione all'evento: il mistero è presto svelato. Il 26 febbraio è data storica anche per Radio Italia, che, in questo giorno festeggia il suo compleanno. Nata il 26 febbraio del 1982, Radio Italia iniziò a trasmettere le sue prime trasmissioni e a diffondere musica e notizie proprio in questo giorno così speciale.

E allora perchè non ricordarlo proprio quest'anno, in cui ricorre il Bicentenario Napoleonico? Presto fatto.

Radio Italia, così ripercorre con un articolo dettagliato, la storia di Napoleone Bonaparte, la sua fuga da Parigi con l'arrivo delle truppe dello Zar di Russia, la sua ritirata all'Elba che da quel momento sarebbe diventata la sua terra, il suo Regno. Ma la sosta sull'isola toscana seppur coronata da  riforme ed interventi importanti (che hanno lasciato un segno indelebile della sua presenza qui), durò poco e in quello storico 26 febbraio 1815, Napoleone fuggì, andando così incontro al suo destino.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Una donna è stata immediatamente soccorsa dalla comandante della polizia municipale, poi sono intervenute ambulanza e automedica
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Monitor Traghetti

Attualità

Cronaca

Attualità