Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:30 METEO:PORTOFERRAIO14°26°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
giovedì 23 settembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Draghi: «Un governo che cerca di non far danni è già molto, ma non basta». Applausi dalla platea

Politica martedì 07 giugno 2016 ore 17:00

I 5 Stelle in Regione contro il porto di Ciumei

Il gruppo regionale del Movimento 5 Stelle presentano un'interrogazione per contestare il piano regolatore portuale approvato dalla giunta comunale



MARCIANA MARINA — Il Movimento 5 Stelle porta in Regione il piano regolatore portuale di Marciana Marina con un’interrogazione a firma Giacomo Giannarelli, consigliere regionale M5S vicepresidente della Commissione Ambiente e Territorio.

"Il consiglio Comunale di Marciana Marina - si legge nel testo - ha approvato un piano regolatore portuale che stravolgerà il lungomare, celebre a turisti e cittadini elbani per la sua bellezza. L’atto respinge tutte le osservazioni di impatto paesaggistico e ambientale presentate, incluse quelle degli uffici tecnici della Giunta Regionale".

"Quanto sta accadendo a Marciana Marina ha dell’incredibile - dichiara Giannarelli - e prelude uno scempio utile, forse, solo al nuovo gestore unico dei servizi portuali. Rischiamo così di veder compromesso uno scenario da cartolina, capace ogni anno di portare nell’Isola migliaia di turisti".

"Rispettiamo l’autodeterminazione del consiglio comunale - prosegue il consigliere regionale M5S - ma qui si violano gli atti di indirizzo regionali in materia paesaggistica. La regione deve intervenire con forza dopo che le sue osservazioni tecniche sono state ignorate. L’Elba è un patrimonio toscano e la Regione deve far valere anche lì le sue leggi".

"Tra l’altro il 5 agosto 2013 Comune, Regione e Provincia di Livorno siglarono un accordo di riqualificazione. L’allora assessora Marson dichiarò che questo atto consentiva “la riorganizzazione del porto esistente senza interventi che ne alterino il contesto paesaggistico d’insieme. Lo stesso Ceccarelli - conclude Giannarelli - allora come oggi assessore regionale, confermò la necessità di un porto “qualificato, ben inserito in un contesto ambientale e paesaggistico di pregio. Ci devono spiegare come questo si coniughi con mura che oscurano il lungomare e nuovi moli capaci di acuire l’erosione già forte della spiaggia di Marciana Marina o deviare pericolosamente le mareggiate verso il suo rione più caratteristico, il Cotone .

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Nel mirino della Guardia di finanza una serie di beni di proprietà e nella disponibilità di un commercialista. Sequestri anche sul territorio elbano
Orari traghetti Elba Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Riccardo Ferrucci

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cultura

Sport

Attualità