QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
PORTOFERRAIO
Oggi 21°27° 
Domani 26°28° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
mercoledì 15 agosto 2018

Cronaca domenica 22 luglio 2018 ore 19:15

Costruiscono piattaforma sugli scogli

immagini di repertorio

Scatta la denuncia nell'ambito dei controlli della Capitaneria di Porto per contrastare l'abusivismo. Denunce anche a Campo e Portoferraio



MARCIANA — Negli ultimi giorni si sono concretizzati diversi controlli fatti dalla Capitaneria di Porto per il contrasto all’abusivismo sul litorale elbano a difesa dell’ambiente e con l’obiettivo di restituire il demanio marittimo ad una corretta e libera fruizione. 

Su una bellissima scogliera naturale, in una località di pregio ambientale del comune di Marciana, i militari della guardia costiera elbana hanno scoperto una piattaforma in cemento e pietra, costruita senza la necessaria autorizzazione: alla proprietaria dell’appartamento a picco sul mare è stata contestata l’illecita occupazione di demanio marittimo ed è stata interessata la competente autorità giudiziaria. Anche arbitrarie modifiche su uno spazio del demanio marittimo in concessione concretizzano un reato, caso accertato nel comune di Campo nell’Elba dove una scuola velica utilizzava senza autorizzazione numerose attrezzature e materiali (tavoli, sedie, bancone bar, strutture in legno, ombrelloni, frigoriferi per gelati e bevande), che sono state poste sotto sequestro. Segnalazione all’autorità giudiziaria anche per due soggetti, non residenti sull’isola d’Elba, per aver occupato abusivamente il demanio marittimo mediante l’utilizzazione di locali adibiti a bar-ristorante in una nota località del comune di Portoferraio. Ed integra il reato di occupazione e innovazioni abusive anche la realizzazione di nuove opere in proprietà privata nelle zone in prossimità del demanio marittimo in carenza di specifica autorizzazione della Capitaneria di porto: nel Portoferraiese è stata è stata accertata l’inosservanza dei citati vincoli con l’installazione di una struttura in alluminio a chiusura di un’area asservita a bar, priva dell’autorizzazione.  In tutti questi casi si è provveduto alla segnalazione all'autorità giudiziaria dei responsabili degli abusi.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Attualità