Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:18 METEO:PORTOFERRAIO22°27°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
domenica 14 agosto 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Canberra, un uomo apre il fuoco in aeroporto: il video dell'arresto

Attualità venerdì 27 maggio 2022 ore 16:00

Acqua dell’Elba a sostegno della biodiversità

È stato presentato il progetto che unisce la Fondazione Acqua dell’Elba e l'associazione Wba onlus e riguardante le arnie delle api



MARCIANA — Il 22 maggio scorso, nella giornata mondiale della Biodiversità, è stato presentato ufficialmente il progetto ideato da WBA - World Biodiversity Association ‘Arcipelago Toscano’- insieme alla Fondazione Acqua dell’Elba.

Lo ha fatto sapere Acqua dell’Elba attraverso una nota.

Alle pendici del monte Capanne, vicino alle antiche mura della Fortezza Pisana di Marciana, con la competenza di Leonardo Forbicioni (curatore del NatLab al Forte Inglese di Portoferraio e responsabile della Sezione WBA Arcipelago Toscano) e l’aiuto di Davide Fabbri (apicoltore/titolare dei "I Giardini di Poseidone" e responsabile arnie Top Bar per WBA) sono state popolate 5arnie ‘top bar’, dove le api possono vivere in armonia e naturalezza con il minimo supporto dell’intervento umano.

Il progetto, prevede anche l’installazione sui sentieri dell’isola di 10 Domus Mellifera, una sorta di nido artificiale per le api selvatiche, in grado di accogliere sciami che si insediano in modo autonomo garantendo così il mantenimento di colonie naturali in evoluzione con l'ambiente e non condizionate dall'uomo. 

L’obiettivo del progetto è la diffusione dell’allevamento delle api mellifere, divulgando la tipologia di “apicoltura naturale”: basso impiego di tecnologia e attrezzatura ed elevata efficienza nel controllo di malattie e parassiti, tramite tecniche biologiche. La gestione viene affidata ad un apicoltore locale elbano, per favorire l’economica circolare, che provvederà a visitare e monitorare ciascun apiario almeno 14 volte durante una stagione apistica, garantendo così il benessere animale. Il miele prodotto con le arnie top bar è un miele che deriva da favo naturale e pertanto esente da possibile inquinanti derivanti da fogli cerei i quanto questi non sono presenti. 

La raccolta avviene per spremitura dei favi, con una produzione media stimata per apiario formato da 10 top bar di circa 50 chili. 

Questo contributo al territorio rappresenta uno degli àmbiti di interesse della Fondazione che è impegnata in programmi locali lungo cinque direttrici (Ambiente, Istruzione, Cultura, Sanità e Arte); la posa delle arnie va così a concludere la settimana denominata della Green Week, dedicata alla presentazione di tutti i progetti adottati dalla neo costituita Fondazione Acqua dell’Elba che persino nel logo, contiene una piccola ape.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Processione in mare e messa nel pomeriggio. Musica e spettacolo pirotecnico sul mare a partire dalle 22
Orari traghetti Elba Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Marco Celati

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Spettacoli

Attualità

Cronaca

Attualità