Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:40 METEO:PORTOFERRAIO13°15°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
giovedì 29 febbraio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
La protesta degli NCC: strappano il contratto e insultano Salvini. «Con questo ti ci pulisci il...»

Attualità domenica 10 novembre 2019 ore 08:00

Omobitransfobia, giornata di formazione

Foto di repertorio

Focus di Agedo su omogenitorialità, bullismo e cyberbullismo omotransfobico negli ambienti educativi, diritti civili e inclusione sul lavoro



LIVORNO — "Ci sono state e continueranno ad esserci tante rivoluzioni, sociali, culturali, politiche, visibili o meno, che vengono raccontante, narrate o scritte. Esistono poi dei 'rivoluzionari silenziosi' che hanno contribuito e contribuiscono ancora con il loro fare, le loro vite, i loro gesti quotidiani e la loro dedizione ad un mutamento sociale più silente che non trova spesso casse di risonanza o bravi narratori che li sappiano raccontare. Attraverso relazioni amorevoli e di cura, parole di conforto, altre educazioni, questi preziosi rivoluzionari, hanno permesso a tantissime persone trans, lesbiche, bisessuali e gay e alle loro famiglie di camminare a testa alta e di non rinunciare in alcun modo ad esser se stess*: sono i genitori Agedo". 

Queste sono state le parole di ringraziamento pubblicate sulla pagina Faceboook di Agedo Toscana Livorno al termine dell' interessante corso di formazione sull'accoglienza "Ho dovuto sedermi", che si è concluso domenica 3 Novembre a Livorno.

L'Associazione livornese, con la partecipazione di Arcigay, Rete Lanford, Essere Tutt*, Associazione Consultorio Transgenere Torre del Lago e Famiglie Arcobaleno propone una nuova occasione culturale ed informativa per analizzare e riflettere insieme sul contrasto all'omobitransfobia grazie all'organizzazione del Convegno "Le forme visibili ed invisibili dell'omo-bi-transfobia", che si svolgerà il giorno 23 Novembre presso il Cisternino di Città, Livorno, dalle ore 10.

Omogenitorialità, bullismo e cyberbullismo omotransfobico negli ambienti educativi, diritti civili e inclusione nei contesti di lavoro sono solo alcuni dei temi che verranno affrontati durante la giornata di formazione che è rivolta a tutta la cittadinanza, con particolare riferimento alle figure professionali che operano nei contesti educativi, sportivi, socio-sanitari e ai volontari e volontarie delle associazioni che operano nel sociale.

Per coloro che sono interessati ad approfondire tali tematiche e partecipare a questa importante esperienza formativa, il Punto ascolto elbano di AgedoToscana Livorno si mette a disposizione per facilitare ed organizzare la trasferta a Livorno.

Per info e contatti: Agedo Toscana Livorno, punto ascolto Elba 329-0822185 Maria, 389-9435399 Linda, email: agedoelba@gmail.com.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La presidente della Pubblica Assistenza Capoliveri spiega quanto accaduto sul porto di Piombino ad un mezzo con due pazienti oncologici a bordo
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Attualità

Attualità

Cronaca