Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:57 METEO:PORTOFERRAIO19°33°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
mercoledì 17 agosto 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Addio a Piero Angela, il figlio Alberto: «È stato come vivere con Leonardo da Vinci»

Attualità lunedì 26 gennaio 2015 ore 18:48

Le domande di Legambiente sulla Gran Guardia

L'associazione ambientalista domanda chiarimenti sulle autorizzazioni concesse per l'accesso alla terrazza e chiede che ne sia data pubblicazione



PORTOFERRAIO — Legambiente Arcipelago Toscano ha inviato al Comune di Portoferraio ed alle soprintendenze regionale e di Pisa e Livorno ed al Demanio una lettera sulla vicenda di Porta a Mare, l’ingresso alla città medicea di Cosmopoli, in particolare sul decoro e sull’uso privato della terrazza che sovrasta il monumento e la rada medicea.

Gli ambientalisti ricordano che "Sugli organi di stampa si dibatte con grande interesse e preoccupazione sul decoro e sull'uso della terrazza della Porta a Mare di Portoferraio, monumento simbolico della Portoferraio medicea". Il Cigno Verde isolano si riferisce in particolare alla concessione per un bar nel passaggio di Porta a Mare per accedere alla terrazza attraverso un’apertura ricavata nel solaio cinquecentesco e di realizzare un’uscita di sicurezza, sempre intervenendo sul solaio mediceo, in una struttura pubblica: la Sala della Gran Guardia, che attualmente ospita eventi culturali.

Legambiente chiede a Comune, Soprintendenze e Demanio di comunicare le informazioni in loro possesso sulla questione e "Di pubblicare i nomi dei concessionari, la consistenza, e il canone di concessione dei locali della Porta a mare di Portoferraio. Di informare se sia stata esperita una gara per la concessione della terrazza della Porta a Mare". 

"Da quanto si dice a Portoferraio - continua Legambiente - il canone annuo per l’utilizzo di un monumento storico a fini commerciali, in un’area di grande passaggio, non arriverebbe a 10mila euro".

La richiesta che viene avanzata è quella di "Fornire l'accesso ai pareri e autorizzazioni espressi sulla realizzazione di opere concernenti il manufatto in oggetto".

La lettera si conclude con due richieste al Sindaco di Portoferraio: "Di pubblicare sull'Albo Pretorio la Delibera della Giunta comunale sull'installazione di una scala di servizio all'interno dei locali della Gran Guardia in concessione al Comune dal Demanio dello Stato, e le delibere dirigenziali conseguenti. Di fornire l'accesso mediante pubblicazione sul sito istituzionale a: richiesta presentata dal Comune di Portoferraio di trasferimento dei beni dello Stato in applicazione delle norme sul federalismo demaniale e ai successivi esiti; delibere di concessione di uso del suolo pubblico delle aree limitrofe alla Porta a Mare".  


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La 48enne di Milano scomparsa a Procchio il 14 Agosto dopo essere stata ritrovata dopo oltre un giorno di ricerche si trova in ospedale a Grosseto
Orari traghetti Elba Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Marco Celati

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Politica

Attualità

Cronaca