Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:30 METEO:PORTOFERRAIO25°30°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
giovedì 07 luglio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Johnson: «Sono triste, lascio il lavoro più bello del mondo»

Attualità lunedì 03 gennaio 2022 ore 17:30

Vaccini, "deroga su traghetti per isole minori"

I sindaci delle isole minori in videoconferenza

L'Ancim ha chiesto una deroga per i trasporti marittimi dei cittadini residenti nelle isole minori. Lo ha comunicato il sindaco di Isola del Giglio



ISOLA DEL GIGLIO — Stamani i sindaci delle isole minori si sono riuniti per discutere la questione del trasporto marittimo per i non vaccinati.

Lo ha fatto sapere Sergio Ortelli, sindaco di Isola del Giglio e vicepresidente dell'Associazione Comuni delle isole minori (Ancim).

L'Ancim chiederà al Governo una deroga per l'accesso ai servizi indispensabili (sanità, scuola, ecc.) anche da parte di coloro che, causa patologie particolari o anche in linea di principio. non possono o non vogliono vaccinarsi. "Altrimenti - dice il vicepresidente di Ancim - sia resa obbligatoria la vaccinazione". 

E nel pomeriggio di oggi il sindaco di Forio, Francesco Del Deo, in qualità di Presidente Ancim, ha fatto sapere di avere inviato una nota al Presidente del Consiglio dei Ministri, Mario Draghi, al Ministro della Sanità, Roberto Speranza e al Commissario Straordinario per l’emergenza Covid'19 Gen. c.a. Francesco Paolo Figliuolo in merito alla necessità di rivedere le disposizioni in merito all’obbligo di Super Green Pass per accedere ai trasporti marittimi, che entrerà in vigore dal prossimo 10 gennaio 2022.


“I mezzi di trasporto marittimi e aerei – ha dichiarato il presidente Ancim Del Deo – per le isole minori rappresentano l’unico collegamento possibile con il resto della nazione e, quindi, precludere l’accesso a tali mezzi di trasporto (a partire dal prossimo 10 gennaio 2022) a chi non è in possesso del “Super Green Pass” significa condannare ad un “esilio” forzato i residenti sulle Isole Minori che, per vari motivi, non si sono sottoposti a vaccinazione anti covid.
Per fare solo un esempio il cittadino della terraferma si può spostare con la propria auto da una Regione all’altra mentre i cittadini delle Isole non dispongono di mezzi alternativi (senza considerare le condizioni meteomarine).
E’ opinione condivisa da tutti noi Sindaci dei 35 Comuni presenti su 87 Isole e con 240mila abitanti, che questa disposizione contenuta nell’ultimo Decreto pubblicato in Gazzetta Ufficiale rappresenta una netta disparità di trattamento per noi cittadini delle isole minori, in quanto limitare l’accesso ai trasporti marittimi comporta, di conseguenza, una enorme limitazione all’accesso ai servizi essenziali.
Ci riferiamo, ad esempio, all’accesso a strutture sanitarie, a istituzioni scolastiche o luoghi di lavoro presenti sulla terraferma.
Abbiamo chiesto, quindi, che siano apportate delle modifiche al dispositivo di limitazione dell’accesso ai trasporti marittimi ed aerei per i residenti sulle isole minori, riportandolo allo status attuale e, quindi, autorizzando l’accesso a tali mezzi di trasporto anche a chi, non vaccinato, è in possesso di tampone negativo al covid19 e deve viaggiare per motivazioni legate alla Salute, alla Scuola e al proprio lavoro.”

In fondo all'articolo la lettera inviata dal presidente Ancim in pdf.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
È partito da Empoli con la sua bicicletta speciale da lui realizzata per raccogliere fondi a sostegno di un gruppo di ragazzi down di Fermo
Orari traghetti Elba Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Marco Celati

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

STOP DEGRADO

Lavoro