Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:22 METEO:PORTOFERRAIO24°26°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
mercoledì 29 giugno 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Roma, nuovo blocco del Gra. Per fermare il taxi l'attivista salta sul cofano: «Scendi o ti sfondo»

Attualità mercoledì 16 marzo 2022 ore 07:30

Giglio, a scuola di legalità con la Polizia

La Polizia di Stato approda sull'isola per la prima volta per un progetto-concorso per alunni delle scuole elementari e medie



ISOLA DEL GIGLIO — La Polizia di Stato approda anche all'isola del Giglio, con la quinta edizione del progetto-concorso “Pretendiamo legalità” per incontrare gli studenti della scuola primaria e scuola secondaria di primo grado.

L'iniziativa, che si pone l’obiettivo di educare ai temi della legalità, prevede incontri incentrati sui fenomeni che maggiormente riguardano i ragazzi quali il bullismo ed il cyberbullismo, il consumo di droghe e di alcol, il disagio giovanile e le sue diverse manifestazioni, tanto più in un periodo in cui la loro vita è stata senza dubbio complicata dalle difficoltà dettate dall’impatto pandemico.

Gli studenti nel contesto del progetto–concorso saranno poi impegnati in elaborazione di testi e lavori di grafica dei quali i più significativi dei quali saranno poi valutati da una giuria e premiarti, nella ambito della prossima festa della Polizia di Stato.

Attraverso il progetto, la Questura di Grosseto  come si legge in una nota "vuole essere sempre più presente sul territorio e vicina ai suoi cittadini, anche nei centri più piccoli e lontani della provincia, per tener fede ad un impegno basato su un principio di valore etico prima ancora che giuridico: quello della responsabilità, del rispetto e della considerazione nei confronti dei minorenni".

“È la prima volta che le scuole primaria e secondaria di primo grado di Isola del Giglio ospitano la Polizia di Stato. La soddisfazione nell'apprendere della adesione di queste scuole al progetto è stata grande. Consentire ai bambini e ai ragazzi di far sentire la loro voce, considerarli quali primi protagonisti delle discussioni sulle situazioni di vita che li coinvolgono è una occasione concreta di crescita sociale e civile degli studenti sia sul piano individuale che, come collettività, che certo può contribuire a consolidare, nel tempo, il loro rapporto con gli operatori di polizia ma anche a formare degli adulti consapevoli dei principi fondamentali della legalità.” , ha dichiarato il questore della Provincia di Grosseto Antonio Mannoni.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Viabilità rallentata in ingresso a Portoferraio complici il maltempo con molte auto in giro e un cantiere di Asa per riparare un guasto non urgente
Orari traghetti Elba Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Ciro Vestita

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Spettacoli

Attualità