Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 22:00 METEO:PORTOFERRAIO18°35°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
domenica 03 luglio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Turci-Pascale, l'arrivo delle spose al municipio di Montalcino

Attualità lunedì 25 aprile 2022 ore 16:21

L'Elba ha celebrato il 25 Aprile

Celebrazioni a Portoferraio

Omaggi ai caduti di tutte le guerre attraverso la deposizione di fiori e corone di corone di alloro con un pensiero rivolto alla guerra in Ucraina



ISOLA D'ELBA — Il primo 25 Aprile celebrato dopo l'allenamento delle misure anti-Covid nei vari Comuni elbani ha visto rendere omaggio ai caduti di tutte le guerre attraverso la deposizione di fiori e di corone di alloro sotto ai monumenti principali.

Un 25 Aprile per celebrare la Liberazione dal nazi-fascismo seguito dalla nascita della Repubblica e quindi della democrazia in Italia.

Ma anche una giornata con un pensiero rivolto al popolo dell'Ucraina che dal 24 Febbraio scorso è sotto l'attacco della Russia e sta cercando di resistere.

Il sindaco di Portoferraio omaggia la lapide di Zambelli

A Portoferraio il sindaco Angelo Zini ha omaggiato i caduti, attraverso la deposizione di una corona di alloro, ai monumenti simbolo e in Piazza della Repubblica, e ricordato la guerra in corso in Ucraina.

Celebrazioni a Marina di Campo

"In occasione dell'anniversario della Liberazione del nostro Paese dal nazifascismo, avvenuta il 25 aprile 1945 vorrei ricordare la memoria di tutti gli uomini e le donne che hanno combattuto per difendere i valori della libertà. - ha invece detto il sindaco di Campo nell'Elba Davide Montauti, durante le celebrazioni- Oggi più che mai è necessario essere pronti a rispondere con coraggio e determinazione quando questi valori vengono violati. La guerra è di nuovo presente nel nostro quotidiano, vicina ai nostri confini geografici e interroga la nostra coscienza: siamo ancora esseri umani di fronte a queste atrocità? Per questo faccio appello alla nostra memoria collettiva, a quello che è stato un periodo storico che ha segnato il percorso del nostro Paese ed ha dimostrato quanto l’unione civile, la condivisione di un progetto di democrazia e libertà sia fondamentale per un Paese. La Resistenza fa parte della nostra storia ed è fondamento della nostra memoria, strumento indispensabile contro l’odio, la violenza, la prepotenza e l’intolleranza. Le parole che voglio usare oggi testimoniano il mio essere “partigiano” perché scelgo la democrazia, la libertà, i diritti e la giustizia sociale. Noi abbiamo il dovere di mantenere viva la memoria nei nostri giovani e ricordare sempre che la Resistenza e la Costituzione sono state il risultato degli stessi valori ideali. Nella nostra piccola Comunità questi sono gli obiettivi da perseguire in ogni scelta quotidiana e nei progetti futuri. Vi auguro buona festa della Liberazione!"

Celebrazioni a Rio Elba

Celebrazioni a Cavo

Il Comune di Rio, ha commemorato questa mattina il 25 Aprile, alla presenza delle autorità civili e militari sono state deposte le corone d'alloro presso i Monumenti dei Caduti di Rio Marina, Rio nell'Elba e Cavo. A Rio nell'Elba la celebrazione è stata accompagnata dai canti intonati dalle donne del posto che hanno ricordato la giornata della Liberazione.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Scomparso all'età di 73 anni era conosciuto in tutta l'isola per aver lavorato nel campo dell'informatica. Lunedì sono previsti i funerali
DOMANI AVVENNE
Orari traghetti Elba Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Adolfo Santoro

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

DISSALATORE

Attualità

Attualità

Cronaca