Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:00 METEO:PORTOFERRAIO15°16°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
martedì 06 dicembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Putin al volante di una Mercedes sul ponte di Crimea

Attualità venerdì 27 maggio 2022 ore 14:03

Europa più vicina con i voli Elba-Bologna

Foto di: Daniele Fiaschi

Parte il nuovo collegamento aereo dopo la sperimentazione di successo dello scorso anno. L'Elba sarà collegata con i più importanti scali europei



ISOLA D'ELBA — Al via ufficialmente dal 10 Giugno la nuova rotta che collega l’Isola d’Elba con l’Aeroporto di Bologna e da lì con il resto dell’Europa, rendendo la capitale dell’Arcipelago toscano raggiungibile in una manciata di ore da Berlino, Francoforte, Monaco, Amsterdam e Parigi.


Dopo la sperimentazione avvenuta con successo nell’autunno 2021, il collegamento Bologna - Elba di SilverAir riparte in modo stabile, grazie al sostegno dell’Associazione Albergatori dell’Isola d’Elba e l’appoggio della GAT – Gestione Associata del Turismo che va sotto il marchio Visit Elba per la comunicazione.

Da venerdì 10 Giugno sarà possibile dunque partire dall’Aeroporto Marconi di Bologna e in 50 minuti di volo atterrare all’Aeroporto La Pila Marina di Campo, nel cuore dell’Elba.
Il collegamento contribuisce ad aumentare la raggiungibilità dell’Elba grazie alle connessioni internazionali: si può arrivare sull’isola “dove l’estate non tramonta mai” dalle principali città europee nell’arco di poche ore, in particolare dalla Germania che con l’Elba ha da sempre un rapporto speciale.

Una connessione strategica dunque, per guardare ai mercati internazionali a partire da una stagione già caratterizzata dal segno più. Se nel 2020 la pandemia ha ritardato l’avvio della stagione chiusa comunque con buoni risultati, nel 2021 l’Isola d’Elba si è attestata come una delle mete più desiderate, un dato che è confermato nel 2022 con un tasso di riempimento stimato a oggi del 75%, incorniciato da un giugno da record.
E nel 2022 l’Isola non deluderà i suoi ospiti, grazie al ricco programma di attività che animeranno la vita dell’Isola.

Il tema principale dell’anno: gli Etruschi

L’Elba, l’isola degli Etruschi, celebra il suo legame con il misterioso popolo mediterraneo con un anno di appuntamenti dedicati agli Etruschi e alla loro cultura ricca di fascino: mostre, archeo-trekking, ricostruzioni storiche, cene “archeogourmet” alla scoperta dei perduti sapori dell’antico popolo, visite guidate, laboratori sulla musica e altro ancora.
Gli Etruschi, popolo dalle origini ignote, fortemente evoluto e all’avanguardia per i tempi, fu il primo a scoprire e valorizzare lo straordinario patrimonio minerario dell’Elba e del suo Arcipelago, strategico per gli scambi commerciali con la Grecia e le civiltà del mediterraneo. Per questo l’Elba è indissolubilmente un’isola etrusca nella sua essenza più profonda, identità che rivive oggi attraverso un anno di appuntamenti organizzati dalla rete di tutti i comuni elbani, con il coordinamento scientifico del Sistema Museale Arcipelago Toscano (SMART) insieme alle Pro Loco.
Un’attenzione particolare va alla mostra Il ferro e l’oro. Rotte mediterranee tra Etruria e Oriente (da venerdì 1 luglio a domenica 2 ottobre 2022) a cura del Museo Archeologico del Distretto Minerario Rio nell’Elba in collaborazione con Museo Archeologico Nazionale di Firenze, che proporrà nel rinnovato museo di Rio alcuni preziosi reperti di raffinata gioielleria etrusca, frutto anche degli scambi con le evolute civiltà del Mediterraneo orientale.


I visitatori potranno inoltre ritirare nei musei e nei principali punti turistici dell’isola il Passaporto Etrusco, una mappa che conduce alla scoperta dei luoghi dell’isola legati all’antico popolo mediterraneo. Ogni tappa equivale a un timbro e, una volta completato tutto il passaporto, si riceve l’attestato di “Cittadino onorario del regno etrusco dell’Isola d’Elba”. Lo strumento è stato collaudato nel 2021 in occasione del Bicentenario di Napoleone e, alla luce della grande partecipazione dei visitatori (oltre 20.000 passaporti distribuiti) sarà riproposto in chiave etrusca.

Benessere della mente e del corpo: gli eventi sportivi e culturali 


Molti gli appuntamenti culturali e sportivi confermati anche per la stagione 2022 all’Elba:
• da venerdì 1 luglio a domenica 2 ottobre 2022 la mostra Il ferro e l’oro. Rotte mediterranee tra Etruria e Oriente, nell’ambito dell’anno etrusco dell’Isola d’Elba.
• dal 19 al 22 luglio l’Elba Book Festival, manifestazione dedicata all’editoria indipendente.
• dal 28 agosto all’11 settembre il festival Elba Isola Musicale d’Europa, uno dei più apprezzati appuntamenti concertistici italiani della stagione estiva.
• a settembre il Premio letterario Raffaello Brignetti, giunto alla 50° edizione.
• dal 12 al 18 settembre EFF – Elba Film Festival, appuntamento internazionale dedicato ai cortometraggi.

L’isola d’Elba è anche territorio d’elezione per gli sportivi tifosi e praticanti. Le proposte del 2022 sono varie sempre di caratura internazionale:
• l’8 giugno si parte con il Climate Change Days, iniziativa di scienza collaborativa che chiamerà a raccolta diver da tutta Europa, che doneranno alla ricerca dieci minuti della loro immersione. Ai sub sarà richiesto di analizzare la fauna marina locale e raccogliere dati secondo protocolli specifici, migliorando così la conoscenza collettiva di un ecosistema prezioso ma fragile come quello marino.


• A settembre, dal 22 al 24, si terrà il Rally Storico.
• il 2 ottobre sarà la volta dell’attesissimo Elba Man, che ogni anno richiama atleti “ironman” da tutto il mondo, pronti a sfidarsi tra i panorami superbi e selvaggi dell'Isola d'Elba.
• la Legend Cup (15 ottobre) dedicata alla Mountain Bike, sugli stessi percorsi dei Campionati del mondo ospitati dall’Elba nel 2021.

La natura potente, il rispetto della biodiversità, la presenza del Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano, della riserva MAB Unesco e del santuario dei cetacei Pelagos fanno dell’Elba una meta green per eccellenza. In questo contesto si inseriscono iniziative come il Climate Change Days sopra citati, la partenza della Keep Clean&Run (plogging che abbina la corsa alla raccolta dei rifiuti), il recupero e rilancio della Grande Traversata Elba, grande classica del trekking in questi mesi oggetto di manutenzione, e l’installazione di land art realizzata dall’artista Marco Nones che prenderà forma nei prossimi mesi.

L’Isola D’Elba guarda al futuro: WeChat e Tiktok per attrarre nuovi target

È certamente difficile prevedere lo scenario del 2023 ma l’Isola d’Elba sta già attivamente lavorando per essere pronta ad accogliere turisti ed operatori internazionali, anche grazie ai nuovi collegamenti aerei disponibili.
Tra le iniziative previste un totale restyling del sito web e l’apertura di profilo TikTok per raggiungere anche un target più giovane e puntare sui turisti che visiteranno l’isola nei prossimi 20 anni.

Sempre nell’ottica dell’attrazione di un nuovo target di turisti si pone l’apertura in collaborazione con DAG Communication di un canale WeChat, il potente social utilizzato da oltre un miliardo di cinesi, che punta a far conoscere le bellezze dell’isola agli oltre 150 milioni di viaggiatori asiatici attesi entro il 2024.

Elbasmartexploring, Loquis e Stendhapp: per esplorare l’isola con quel qualcosa di più


Per chi vuole portarsi avanti, l’Isola d’Elba mette a disposizione Elba Smart Exploring (https://elbasmartexploring.com/), la prima mappatura sistemica di un territorio, che permette di vedere comodamente attraverso lo schermo 400 chilometri di sentieri e 200 spiagge, selezionando gli itinerari preferiti e i punti di vista da non perdere. Non solo: partendo da un determinato punto, si possono vedere gli itinerari che partono da lì e organizzare la propria giornata “dalla spiaggia alla montagna”.
A fianco a questo strumento dal 2022 entrerà in gioco anche Loquis, sistema di podcast narrativi geolocalizzati che attraverso voci, storie, racconti e realtà aumentata permettono di migliorare l’esperienza di visita del territorio. Nell’arco dell’anno saranno creati circa 100 punti Loquis, che saranno accessibili anche attraverso QR code.


Infine, un altro progetto digitale al via nel 2022 sarà Standhapp, l’app che segnala tutto ciò che è bello intorno, che sia tangibile o intangibile, indicando il percorso più breve per andarlo a vedere di persona: dall’arte alla musica, dagli eventi alla storia dei luoghi e delle persone, dal paesaggio alla produzione enogastronomica di qualità. Nel 2022 saranno attivati due percorsi, dedicati a Napoleone e agli Etruschi.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Puntuale, come ogni domenica, il cinghiale scende in parse per cercare cibo e così placare la sua fame
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Alfredo De Girolamo e Enrico Catassi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità