Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:40 METEO:PORTOFERRAIO13°15°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
giovedì 29 febbraio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Sanità, la classifica dei 250 migliori ospedali al mondo di Newsweek: Roma batte Milano

Cronaca lunedì 16 ottobre 2023 ore 18:55

Guida sotto effetto di alcol, due denunciati

Controlli serali e notturni dei carabinieri per contrastare lo spaccio e per prevenire i fenomeni di mala movida



ISOLA D'ELBA — Proseguono i servizi straordinari di controllo del territorio, prevalentemente in orari serali e notturni, da parte dei carabinieri dell’Elba finalizzati al contrasto al consumo di droghe ed all’abuso di alcool.

Attraverso l’impiego di militari di diverse Stazioni elbane e del Nucleo Operativo e Radiomobile di Portoferraio sono stati individuati giovani dediti al consumo di stupefacenti ed alla smodata assunzione di alcolici.

I carabinieri hanno identificato 52 persone, controllato 40 veicoli, 18 obiettivi sensibili e 4 esercizi pubblici accertando e contestando violazioni amministrative relative ad infrazioni al Codicedellastrada,  prevalentemente per mancata assicurazione.

A Capoliveri, in località Lacona, nel corso di un controllo alla circolazione stradale, i militari hanno denunciato all’autorità giudiziaria un automobilista 44enne sorpreso alla guida con un tasso alcolico di 2,86 gr/l, 5 volte oltre il limite consentito, procedendo anche al sequestro del mezzo ed al ritiro della patente.

Anche a Porto Azzurro un 24enne, fermato alla guida della propria autovettura, è stato sorpreso con un tasso alcolico pari a 2,44 gr/l e anche per lui è scattata la denuncia, il sequestro del mezzo ed il ritiro della patente. Entrambi rischiano una pena fino a 1 anno di arresto e 6 mila euro di ammenda, con la sospensione della patente fino a 3 anni.


Nel corso del medesimo servizio ed in particolare di alcuni controlli preventivi effettuati a Portoferraio e Capoliveri, nei pressi di alcuni luoghi di aggregazione giovanile, i carabinieri, al fine di contrastare la “malamovida” hanno controllato diverse persone; tre di queste, tutte giovanissime, sono stati trovati in possesso rispettivamente di 6,40 grammi di sostanza stupefacente del tipo marijuana, 0,85 grammi di hashish e 0,65 grammi di ketamina, sostanze prontamente sequestrate e per loro è scattata la segnalazione alla Prefettura quali assuntori di sostanze stupefacenti.

Inoltre, a seguito di alcune segnalazioni ricevute, i carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile hanno fermato un 30enne portoferraiese alla guida di un presunto velocipede a pedalata assistita che però presentava le caratteristiche di un vero e proprio ciclomotore: dotato di acceleratore, in grado di marciare senza l’intervento del guidatore sui pedali e con un motore elettrico ausiliario tanto potente da poter raggiungere oltre i 40 km/h.

L’autista è così stato sanzionato con una multa di oltre 1.500 euro ed il veicolo è stato sequestrato per la successiva confisca.

A tal propositopi carabinieri sottolineano "che il codice della strada considera biciclette elettriche/e-bike/biciclette a pedalata assistita solo quei velocipedi che agevolano l’azione propulsiva del guidatore senza la quale il mezzo si arresta e che rispettano limiti di potenza e velocità massima. La mera presenza di pedali non rende un mezzo una bicicletta. Qualunque veicolo a due ruote dotato di motore elettrico o a benzina in grado di muoversi autonomamente è considerato ciclomotore o motociclo in base alla cilindrata e pertanto per poter circolare sulla pubblica via necessita di omologazione, targa e copertura assicurativa ed il guidatore deve essere indossare il casco e possedere la patente di guida corrispondente".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La presidente della Pubblica Assistenza Capoliveri spiega quanto accaduto sul porto di Piombino ad un mezzo con due pazienti oncologici a bordo
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Attualità

Attualità

Cronaca