Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:09 METEO:PORTOFERRAIO22°25°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
domenica 13 giugno 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
AstraZeneca, Draghi: «Cordoglio per morte Camilla, complicato ricostruire responsabilità»

Toscani in TV martedì 09 marzo 2021 ore 08:00

Chef Nardi passa il turno a Cuochi d’Italia

Lo chef elbano Michele Nardi, in rappresentanza della Toscana, ha partecipato alla sfida su TV8 per aggiudicarsi il titolo del Miglior cuoco regionale



ISOLA D'ELBA — Lo scontro a Cuochi d’Italia in onda su TV8, ha visto protagonisti Toscana e Molise, alla presenza dello chef Alessandro Borghese e dei colleghi Gennaro Esposito e Cristiano Tomei, storici giudici del programma. Nella trasmissione 20 concorrenti provenienti da altrettante regioni d'Italia si sfidano in cucina per ottenere il titolo di Miglior Cuoco Regionale d’Italia. Oltre al prestigioso titolo, al vincitore andrà anche un premio di 10mila euro in gettoni d'oro.

La prima manche ieri sera si è aperta con la scelta, lasciata in mano allo chef elbano, Michele Nardi, del primo piatto da cucinare: Pappone di Tornola, una zuppa di pesce tipica del Molise. Michele si è buttato sulla cloche misteriosa perché a base di pesce che è ‘pane’ per un isolano. I custodi della ricetta della zuppa, descrivono il piatto a base di brodo di verdura a cui si aggiungono totano, calamaro e poi il pesce non sfilettato e alla fine anche vongole e cozze. Una volta ritirato, si tolgono lische e conchiglie e si ottiene la salsa da mettere sul pane. Durante la preparazione del piatto, lo chef elbano ha scherzato con Borghese confessando che spesso in estate, sotto la divisa, indossa il costume per consumare la pennichella sul gommone in rada, con annessi tuffi e immersioni nel mare straordinario dell’Isola d’Elba. L’amore per la sua isola era chiaro anche dalla dichiarazione sul suo profilo facebook qualche giorno fa:Vincere? A livello personale non ho questo obiettivo. Reputerei una grande vittoria riuscire a sfruttare questa opportunità per parlare tanto e bene di ELBA, per farla conoscere ed apprezzare ad un numero più ampio possibile di persone. Spero di rendere onore alla TOSCANA e alla mia isoletta 🙂.”

Michele ha conquistato la sua compagna Marcella, con la ricetta del polpo ed è lei a ricordarlo in trasmissione sollecitata dalle domande dei curioso chef Gennaro.Il Polpo con le patate in umido è un’istituzione dell’isola dove se ne preparano otto versioni diverse, una per uno degli otto comuni (diventati 7 nel 2019) e quante i tentacoli del polpo (che però sono anch’essi 7!).

I due piatti realizzati dagli sfidanti sono stati definiti festosi ma all’assaggio, il piatto di Simona del Molise nonostante la salsa fosse azzeccata e ottimo il tocco di aceto ha totalizzato 14 punti e quello di Michele 15. Tomei ha definito la sua versione del Pappone, un piatto evocativo degli anni ’50.

Nella seconda manche Michele ha mostrato i suoi piatti forti da proporre all’avversaria:

1.Zuppa d’ova, di origine contadina fatta dai proprietari terrieri dell’Elba per i braccianti dell’ Appennino. Si trattava di una zuppa con verdure dell’orto con l’aggiunta lussuosa delle uova.

2. Lesso rifatto, piatto del riciclo, che ‘rifatto’ è un piatto migliore di quello da cui origina.

3. Ribollita di terra e di mare toscana, nasce dall’unione tipica dell’Elba di terra e mare, che sostituisce il cavolo nero con le erbe selvatiche come nepitella, aglio selvatico borragine e pesce insieme. Michele ama raccogliere le erbe spontanee dell’isola dove c’è una grande concentrazione di varietà.

Simona del Molise ha preferito scegliere la proposta degli chef, un piatto ideato per i minatori a base di verdure stufate nel pomodoro come fonte di energia: il Gurguglione all’elbana; nome anche onomatopeico dal gurgugliare della cottura. Michele ha ricordato che veniva arricchito anch’esso con uova e pane per irrobustirne la sostanza.

Di fondamentale importanza per la preparazione, è il taglio né piccolo né grande e la cottura specie all’inizio con tanto calore per sigillarne e tostare il sapore. Chi parte bene, finisce meglio, dicono gli esperti. Michele ha cucinato un Gurguglione elbano per mettere d’accordo le versioni delle due zone dell’isola aggiungendo anche le uova e ottiene 13 punti contro Simona che si ferma a 12 e nella classifica finale la Toscana stacca il Molise di 2 punti e passa al secondo turno!

Sono veramente senza parole Vedere e sentire la vicinanza di così tante persone, amici, conoscenti e soprattutto tanti...

Pubblicato da Michele Nardi su Lunedì 8 marzo 2021

Elisa Cosci
© Riproduzione riservata

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'uomo è stato colto da un malore mentre risaliva dall'immersione nelle acque dell'Isola del Giglio. Inutili i soccorsi e le manovre di rianimazione
Orari traghetti Elba Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Libero Venturi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

CORONAVIRUS