Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:05 METEO:PORTOFERRAIO21°26°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
lunedì 17 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Euro 2024: Jude Bellingham, chi è l'attaccante prodigio dell'Inghilterra e perché i tifosi impazziscono per lui

Attualità giovedì 28 maggio 2015 ore 15:10

Ferrari: "Siamo parte lesa, abbiamo denunciato"

Il sindaco Ferrari ha illustrato la posizione del Comune sulla vicenda Pinzuti: si profila una sostituzione a prescindere dal risultato del processo



PORTOFERRAIO — Indipendentemente da quali saranno gli esiti processuali a carico del segretario generale Michele Pinzuti, si profila un cambio al vertice amministrativo della macchina comunale di Portoferraio.

Lascia pochi spazi ai dubbi il sindaco Mario Ferrari che, questa mattina, accompagnato da tutti i membri della giunta, ha parlato della vicenda che sta scuotendo alle basi la Biscotteria.

"Si è rotto il rapporto di fiducia che ci legava, non penso sia possibile proseguire oltre - commenta il primo cittadino che poi aggiunge - in questa vicenda noi come amministrazione ma tutta la città di Portoferraio, siamo la parte lesa e cercheremo un risarcimento in ogni sede".

Fattivamente il possibile allontanamento di Pinzuti non è così immediato dato che il rapporto di lavoro che regola la figura del segretario generale di un comune è gestito daI Minstero dell'Interno e con il comune ha solo un rapporto di servizio ma non un rapporto di lavoro dipendente. E' necessario quindi attivare una particolare procedura presso l'organo di controllo ministeriale che potrà poi disporre il cambio di sede.

Un rapporto di fiducia che si è incrinato nel momento che l'imprenditore, la ditta Ferrini, ha riportato al sindaco il comportamento anomalo del segretario e da lui è stato accompagnato a sporgere denuncia: "Penso di aver fatto - afferma il sindaco - l'unico passo che una persona onesta dovrebbe fare, ho attivato tutte le procedure che hanno dato avvio alle indagini. Rimane la presunzione di innocenza fino al termine del procedimento ma è venuto meno il rapporto di fiducia".

"In questa vicenda siamo la parte lesa e nel processo è possibile che ci costituiremo parte civile, sicuramente agiremo in ogni sede per tutelare l'immagine della città. Di questa vicenda (cominciata a fine gennaio, ndr) - svela Ferrari - ho tenuto aggiornati i membri della giunta, della maggioranza e della minoranza chiedendo loro di rispettare il segreto istruttorio imposto dalla Procura".

Un passaggio delicato è l'intestazione a Pinzuti delle deleghe dirigenziali di tutte le aree amministrative del Comune avvenuta a fine febbraio, cioè un mese dopo aver conosciuto il fatto oggi contestato, una scelta che appare quanto meno avventata: "Noi avevamo da tempo intrapreso - spiega Ferrari - una riforma della macchina amministrativa del Comune dopo aver trovato una situazione bloccata da dieci anni. L'affidamento delle deleghe doveva essere un fatto temporaneo a breve scadenza, necessario a risistemare il funzionamento del Comune e se anche avevo qualche sospetto non avevo nessuna certezza che giustificasse il blocco di una riforma necessaria".

Il passaggio successivo è dedicato al futuro e sugli effetti che questa situazione avrà sulle numerose partite aperte, a partire dal riaccertamento straordinario dei debiti e dei crediti: "Le indagini si sono concluse ad aprile - spiega Ferrari - e i tempi della giustizia hanno influito sulle vicende amministrative ma ci impegneremo per completare tutte le situazioni rimaste aperte, spero che si possa trovare un equilibrio e che valga la deontologia professionale".

"Mi auguro - conclude il sindaco - che questa vicenda serva da stimolo all'azione amministrativa e che si possa al più presto tornare ad operare con serenità".

Luca Lunedì
© Riproduzione riservata


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il sindaco Tiziano Nocentini ha deciso di attribuire le deleghe all'ex direttore del presidio ospedaliero di Portoferraio
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Erica Fiumalbi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Cronaca