Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 14:40 METEO:PORTOFERRAIO15°17°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
martedì 16 aprile 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Sale su una piattaforma proibita per scattare un selfie e precipita nel vuoto: morta un’influencer russa

Attualità venerdì 04 marzo 2022 ore 17:42

Da Capoliveri aiuti per donne e bambini ucraini

Un furgone con abbigliamento per bambini, medicinali e una lista di prodotti richiesti per aiutare i i rifugiati in un paese moldavo



CAPOLIVERI — È partito oggi da Capoliveri un furgone carico di beni per aiutare donne e bambini fuggiti dell'Ucraina a causa della guerra. Il furgone è diretto in un paese della Moldavia, nel Comune di Vatic Orhei dove è stato allestito un centro di accoglienza. Tanti gli aiuti umanitari raccolti: dai pannolini agli indumenti per bambini, ai giochi e ai medicinali, agli alimenti e indumenti. 

L'idea della raccolta è partita dalla Pubblica Assistenza di Capoliveri ed è poi stata supportata anche dalla Protezione civile Novac e dalla Protezione civile mare e monti di Lacona. Sono molti i cittadini che hanno risposto all'appello e hanno donato i beni di prima necessità richiesti. Fra i cittadini che hanno contribuito non solo quelli di Capoliveri ma da tutte le parti dell'Elba e fra questi anche cittadini di nazionalità russa, rumena, moldava e ucraina residenti da anni a Capoliveri.

"Siamo entrati in contatto con la segreteria comunale di Vatic Orhei in Moldavia che ci ha indicato la lista delle cose che erano necessarie", ha spiegato Emma Feole, presidente della Pubblica Assistenza di Capoliveri.

"Per ora è partito un primo furgone ma i beni cge abbiamo raccolto sono molti di più e nei prossimi giorni partirà un altro carico", ha aggiunto la presidente della Pubblica Assistenza di Capoliveri.

"Vogliamo ringraziare tutta la comunità, - ha concluso Emma Feole - i dipendenti della Coop e del Conad di Capoliveri, la farmacia di Capoliveri e tutti coloro che hanno risposto tempestivamente al nostro appello e portato aiuti".

Valentina Caffieri
© Riproduzione riservata


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Questa mattina i carabinieri hanno posto i sigilli ad una attività di vendita di materiale per edilizia
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Politica

Sport