Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:54 METEO:PORTOFERRAIO14°15°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
giovedì 22 febbraio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
La polizia spara (e uccide) un uomo che teneva in mano una forchetta di plastica

Attualità domenica 03 aprile 2022 ore 06:30

Opera restaurata, la Fondazione Bolano ringrazia

La pittrice Roberta Paci e il Titolare della ceramiche Tombelli

Dopo che l'opera è stata riposizionata la Fondazione dedicata al maestro Italo Bolano esprime la soddisfazione per la riuscita del progetto



CAPOLIVERI — "E fu così che in una fredda e ventosa giornata d’inizio Primavera l’orologio del “Millennium”, tristemente vandalizzato anni orsono, ha fatto nuovamente la sua comparsa, rinato a nuova vita. Sul possente muro che sovrasta la piazzetta della Vantina la ceramica policroma con i due delfini che si inseguono nel perenne scorrere del tempo attorno alla scritta Caput Liberum, risplende con i colori originari del suo primo ideatore, Italo Bolano, al di sopra della grande ceramica del “Millennium”, collocata da oltre 20 anni".

Lorenzo Maniaci restaura l’acciaio

Si apre così una nota della Fondazione Bolano per ringraziare il Comune di Capoliveri e tutti coloro che hanno contribuito al ritorno dell'opera "Millennium" di Italo Bolano al suo posro, dopo il restauro.

"La mano del Maestro, - prosegue la nota della Fondazione - ormai tornato negli spazi infiniti un anno e mezzo fa, non poteva rifare ciò che i vandali avevano distrutto ma, grazie ad un concorso di favorevoli e capaci volontà, ecco che il “miracolo” si è compiuto. Ringraziamo quindi per prima l’Amministrazione comunale che ha dato la sua disponibilità a finanziare il rifacimento dell’opera, poi i vari tecnici e funzionari che hanno dato vita agli incarichi specialistici. Dopo varie prove i tecnici della Smartcolor di Montelupo fiorentino hanno riprodotto i colori uguali all’originale e si deve alle giovani mani di Roberta Paci, pittrice presso il laboratorio Ceramico di Marco Tombelli a Montelupo fiorentino, la realizzazione della copia fedele dell’originale, tratta da un ingrandimento fotografico. Presso l’officina specializzata L.G.D. di Prato Lorenzo Maniaci ha restaurato e rinforzato il supporto e rinsaldato la lancetta dell’Orologio e in fine, maestranze specializzate di Capoliveri hanno compiuto il lavoro finale: ricollocare lassù, in breve tempo, l’opera restituita a nuova vita".

"Questo - si legge nella nota - è un ottimo esempio di come capacità, professionalità e un po’ di “cuore” possano rimediare alla distruzione: volere è potere. Grazie a tutti; che questo esempio serva a far riflettere che l’arte, affidata alla collettività, esige rispetto. La cosa pubblica è un bene di ognuno, un patrimonio di ogni singolo abitante, grande e piccolo. L’auspicio è che le giovani generazioni diventino loro stesse difensori della “cosa pubblica”, orgogliose di appartenere ad un Paese che da quell’orologio rivendica di essere “Caput Liberum”".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La giovane ballerina elbana formatasi nel gruppo di Danzamania, si esibirà sul palcoscenico dei più importanti teatri italiani
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nadio Stronchi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Sport

Cronaca