Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:10 METEO:PORTOFERRAIO10°15°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
giovedì 22 febbraio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Il momento in cui si forma il gigantesco tornado che ha colpito l’isola di Giava

Attualità martedì 01 marzo 2022 ore 12:54

L'Open Air di Bolano entra nel sistema museale

Si tratta del primo museo privato che entra a far parte della rete dei musei dell'Arcipelago Toscano. Soddisfatta la direttrice del Sistema museale



PORTOFERRAIO —  L’Open Air Museum Italo Bolano è entrato a far parte del Sistema Museale dell’Arcipelago Toscano (S.M.AR.T.). Come si legge in una nota del Comune di Portoferraio, ente capofila dello Smart, si tratta del primo museo privato che viene inserito nella rete museale delle isole di Toscana, finora composta unicamente da realtà pubbliche. Un primo passo verso la cooperazione e la co-progettazione pubblico-privato sempre più necessaria e richiesta per futuri sviluppi innovativi nel settore della cultura.

L’Open Air Museum è uno storico museo d’arte contemporanea ideato e realizzato dall'artista elbano Italo Bolano nel 1964, in località San Martino, con il nome di International Art Center ed è uno dei primi sentieri dell'arte moderna riconosciuti dalla Regione Toscana (TRAART). Crocevia internazionale d'arte e cultura ed oggi luogo dinamico pronto ad accogliere artisti e pubblico grazie alle molte iniziative proposte, il museo è un vero giardino d’artista dove arte e natura convivono grazie alla presenza di grandi sculture ambientali che si fondono con suggestione in un parco di circa 10.000 metri quadrati ricco di mimose, eucalipti, cipressi, mirti, oleandri ed altre essenze mediterranee. 

Oggi il museo dispone di vari spazi multi-disciplinari: gallerie per esposizioni, aree per conferenze, laboratori di ceramica, teatro all'aperto e bookshop. Nel corso del 2021, al fine di proseguire verso una rivitalizzazione del museo e del parco d’arte, è stata costituita la Fondazione Italo Bolano E.T.S. ed è in corso un progetto di ristrutturazione degli ambienti per adeguarli ai più moderni standard museali ed aprirli ad una sempre maggiore fruibilità da parte degli elbani e di ospiti che dal tutto il mondo giungono sull’isola, con una particolare attenzione verso il mondo giovanile. Un percorso innovativo che segue le volontà dell’artista recentemente scomparso: dal vita all’Elba ad una vera e propria fucina di idee sempre aperta ad ogni forma di collaborazione artistica.


“Siamo orgogliosi – dice la direttrice del Sistema Museale dell’Arcipelago Toscano Valentina Anselmi - di dare il benvenuto all’interno di S.M.A.R.T. ad una realtà dinamica come l’Open Air Museum Italo Bolano. Un passo importante che apre la strada verso nuovi orizzonti e collaborazioni preziose di cui il nostro tessuto artistico ha bisogno. L’ingresso del museo di Italo Bolano all’interno del Sistema Museale, approvato all’unanimità da tutti i suoi componenti, rappresenta un forte stimolo che apre nuovi panorami sull’arte contemporanea, sul rapporto profondo fra arte e tematiche ecologiste, e sul tema dei parchi d’arte ambientale di cui la Regione Toscana è un punto di riferimento per tutta la nazione”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La giovane ballerina elbana formatasi nel gruppo di Danzamania, si esibirà sul palcoscenico dei più importanti teatri italiani
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nadio Stronchi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità