Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 12:07 METEO:PORTOFERRAIO15°19°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
domenica 17 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Tensione al corteo no Green pass di Milano, la protesta non si ferma e partono le cariche della polizia

Attualità venerdì 24 settembre 2021 ore 19:30

L'ultima carta per fermare il dissalatore di Mola

Walter Montagna, sindaco di Capoliveri

Il sindaco di Capoliveri Walter Montagna ha presentato opposizione al presidente del Consiglio dei Ministri contro gli atti per realizzare l'opera



CAPOLIVERI — Autorizzato dalla giunta comunale di Capoliveri, il sindaco Walter Montagna ha presentato opposizione al presidente del Consiglio dei Ministri contro le determinazioni della Conferenza dei Servizi e il decreto dell'Autorità Idrica Toscana del 9 Settembre 2021 che portano a conclusione l'iter per la realizzazione del dissalatore di Mola.

Il documento inviato al presidente del Consiglio dei Ministri da parte del sindaco Montagna è stato redatto in base all'articolo 14 quinquies della Legge n. 241 del 1990 e prevede che le amministrazioni preposte alla tutela ambientale, paesaggistico-territoriale e della salute dei cittadini possano proporre opposizione. 

Il sindaco nel documento richiama tutte le criticità e illegittimità rilevate sul progetto del dissalatote e indicate già nel parere negativo espresso dal Comune di Capoliveri in Conferenza dei Servizi e sottolinea come la realizzazione dell'opera darebbe origine ad un grave danno ambientale in una zona di pregio naturalistico, sia a terra che a mare.

Rendering progetto del dissalatore di Mola

Inoltre Montagna evidenzia come la Conferenza dei Servizi si sia svolta in modo sbrigativo senza che siano state valutate le criticità segnalate dal Comune stesso, attraverso puntuali rilievi tecnici e di iter procedurali, sottolineando come nel parere conclusivo si sia tenuto conto esclusivamente della maggioranza e non degli interessi "prevalenti" che in questo caso sarebbero in capo al Comune di Capoliveri, essendo il territorio in cui l'opera sarà realizzata.

Ora resta da aspettare per sapere se e in che modo sarà recepita la richiesta di opposizione del Comune da parte del presidente del Consiglio dei Ministri.

Si tratta tuttavia di una questione complessa per cui la legge prevede che di volta in volta siano valutati i relativi atti che devono essere redatti con motivazioni tecniche. 

Inoltre il 16 Luglio scorso Asa spa, che dovrà realizzare l'opera, ha affidato l'appalto per il progetto esecutivo, la realizzazione e gestione del dissalatore di Mola.

Valentina Caffieri
© Riproduzione riservata

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Mentre erano in corso le operazioni di bonifica dell'incendio scoppiato questa mattina, in serata il fuoco ha preso di nuovo vigore spinto dal vento
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nausica Manzi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Attualità

Cronaca

Attualità