Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:15 METEO:PORTOFERRAIO13°25°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
sabato 15 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Commesso eroe salva la collega dal rapinatore con la pistola puntata

Attualità venerdì 27 aprile 2018 ore 13:04

Frontale fra due auto al bivio di Lacona

L'incidente al bivio di Lacona

Esplosi gli airbag di entrambi i veicoli, i conducenti sono rimasti doloranti ma praticamente illesi, tanto da rifiutare il ricovero in ospedale



CAPOLIVERI — All'arrivo sul posto dei primi soccorritori sembrava davvero che fosse appena successo un grave incidente stradale. Erano da poco passate le 10 di venerdì 27 aprile quando, sulla strata provinciale 26 Porto Azzurro - Portoferraio, in corrispondenza del bivio di Lacona, una Smart con targa tedesca proveniente da Norsi si è immessa nella provinciale proprio mentre transitava una Volvo station wagon diretta verso Porto Azzurro. La collisione, i cui motivi sono tuttora al vaglio degli agenti accertatori, è stata inevitabile: l'impatto è stato molto violento, tanto che in entrambe le auto è esploso l'airbag.  I primi soccorritori sono andati subito a verificare le condizioni dei due conducenti delle auto, un 55enne di origini fiorentine alla guida della Volvo, un 72enne tedesco alla guida della Smart. Il primo è sceso subito dall'auto apparentemente illeso, il secondo è rimasto nell'abitacolo sia per lo shock che per l'ingombro dell'airbag che lo bloccava. 

Immediata la chiamata al 118, che inviava sul posto una autoambulanza della Pubblica Assistenza di Porto Azzurro. Una pattuglia dei Carabinieri, nel frattempo, aveva raggiunto il luogo dell'incidente provvedendo ad instaurare un senso unico alternato che fortunatamente non ha creato gravi intralci alla circolazione veicolare.

Dopo le verifiche dei sanitari, entrambi i conducenti dell'auto si sono rivelati apparentemente illesi, tanto da rifiutare il ricovero in ospedale nonostante qualche dolore dovuto soprattutto all'esplosione degli airbag di protezione, ai quali probabilmente devono la loro incolumità.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La coppia era sullo yacht insieme al comandante quando è scoppiato l'incendio e sono stati soccorsi dalla Guardia Costiera
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Attualità

Attualità

Politica