Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 16:00 METEO:PORTOFERRAIO11°15°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
giovedì 18 aprile 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Gilda Sportiello, deputata 5stelle alla Camera: «Ho abortito e non me ne vergogno»

Attualità martedì 23 gennaio 2024 ore 09:52

Capoliveri, approvato il bilancio triennale

Veduta di Capoliveri

L'amministrazione comunale di Capoliveri fa il punto sui progetti in corso e quelli previsti nei prossimi tre anni.



CAPOLIVERI — Approvato in data 18/01/2024 dall’Amministrazione Comunale di Capoliveri lo strumento di previsione finanziaria, assieme al documento programmatico. 

Sono stati definiti gli interventi, le finalità e gli obbiettivi da perseguire nel prossimo triennio. 

Tenuta sociale, servizi educativi, grandi opere, decoro urbano, sicurezza, sostegno delle giovani generazioni sono gli elementi fondamentali del Bilancio di Previsione 2024-2026 presentato ed approvato in Consiglio comunale. 

Gianluca Carmani ha dichiarato che si tratta di uno “strumento fondamentale al servizio del paese. Le risorse impegnate dovranno migliorare la qualità di vita della comunità Capoliverese.

”Il bilancio 2024 viene adottato, con una tempistica anticipata rispetto a quanto avvenuto nei precedenti anni e ciò consentirà una migliore programmazione evitando gestioni provvisorie potendo così dare continuità ai servizi e corso al piano degli investimenti già a partire da inizio 2024. - si legge in una nota del Comune di Capoliveri - Il documento predisposto che detta ed autorizza le linee amministrative per il triennio 2024-2026, non è assolutamente uno strumento politico, bensì uno strumento fondamentale al servizio del paese, sopra ogni parte politica, nonostante il 2024 sia l’anno “elettorale”, il paese ed il territorio non devono essere privati di servizi ed opere, ma programmazione e continuità degli stessi devono essere in qualsiasi modo garantiti. Non solo nessun taglio ai servizi, ma un incremento delle disponibilità in settori importanti della vita dei cittadini. Significativi i finanziamenti sul sociale con forte aiuto alle famiglie soprattutto quelle con fragilità. Molti sono i finanziamenti per le attività di sviluppo del paese (scuole, cultura, agevolazione per imprese, investimenti sul turismo, ambiente, mobilità, verde e sport). È in corso un piano di investimenti sulla rigenerazione urbana, che non ha eguali e con un notevole impegno finanziario da parte del Comune ed un mantenimento della spesa nei servizi importanti per i cittadini, le famiglie e le imprese. Tutte le opere fatte nel triennio passato e quelle previste nel 2024 e negli anni successivi, non impegneranno il Comune e la sua cittadinanza con dei mutui e finanziamenti bancari".

"Siamo alla ricerca costante di contributi pubblici per una costante riduzione del debito pubblico. - proseguire la nota - non è stato certamente facile raggiungere l’equilibrio del bilancio di previsione 2024-2026 per molti fattori: la necessità di mantenere elevati stanziamenti per spese di energia e riscaldamento, nonostante i continui aumenti di costo, specie negli istituti scolastici e negli edifici pubblici; l’incremento del tasso di interesse sui finanziamenti precedentemente acquisiti; l’esigenza di prevedere la crescente dinamica della spesa, sulla quale incide in maniera rilevante l’aumento dei costi di beni e servizi; la necessità di risparmiare e accantonare le somme necessarie per ripristinare quanto osservato dalla corte dei conti per gli anni 2014/2019; la necessità di mantenere e programmare il bilancio entro una sostenibilità di medio lungo periodo; caratteristica necessaria per affrontare eventuali avversità, come è accaduto negli ultimi anni (pandemia, conflitti, eventi calamitosi, ecc.)".

"La manovra di bilancio per il 2024-2026, - prosegue ancora la nota - poggia su alcuni punti fermi a garanzia di protezione economica e sociale, di continuità degli investimenti e di mantenimento organizzativo. In particolare: l’attribuzione delle risorse finanziarie sulla base degli indirizzi individuati dal Documento Unico di Programmazione; la leva sulle entrate con attrazione di trasferimenti, in particolare regionali, nazionali e da privati; il sostegno alle Politiche di welfare, all’educazione (Nidi e Scuole d’infanzia), allo sport e alla cultura, ai giovani in genere e agli studenti; nessun incremento della tassazione, pur a fronte di un indice generale dell’inflazione programmata per il 2024, sono rimasti invariati canoni e tariffe per servizi educativi, aree mercatali, concessioni patrimoniali per associazioni e terzo settore, suolo pubblico e impianti sportivi. Saranno mantenute tutte le agevolazioni per le famiglie, mense scolastiche, servizi sociali e trasporti, e soprattutto invariata le pressione tributaria e le aliquote dei principali tributi; il contrasto all’evasione e la conferma delle agevolazioni volti a instaurare una collaborazione con i contribuenti (ravvedimento operoso e, ove possibile, concessione di dilazioni e rateizzazioni di pagamento); il forte impulso agli investimenti mediante l’attuazione dei progetti PNRR".

"Complessivamente, il bilancio di previsione 2024 ha un valore di 29 milioni di euro, di cui 22 milioni per la spesa corrente (oltre il 65% è costituito da spese obbligatorie) e 7 milioni per gli investimenti, senza considerare le opere e gli interventi già finanziati", prosegue la nota. 

“Non nego - dice Gianluca Carmani, delegato ai tributi, bilancio ed edilizia pubblica - il merito di quanto programmato e raggiunto sin d’ora, va attribuito sicuramente alla popolazione di Capoliveri, che con onestà e orgoglio ha contribuito alla partecipazione della spesa pubblica. Comunque, la lotta per il contrasto all’evasione per garantire l’uguaglianza fra i cittadini, sarà ancora una linea importante da seguire".

”Come detto, - prosegue Carmani - sul fronte delle entrate correnti rimangono invariate tasse e tariffe, confermati sgravi e riduzioni previsti nei regolamenti e le agevolazioni fiscali ai cittadini, come quella destinata agli immobili in uso a tutti i figli. Confermate inoltre tutte le tariffe relative a servizi educativi, scolastici e socioassistenziali nonostante l'aumento significativo dei costi per materie prime, servizi ed energia. Sul fronte della spesa corrente l’Amministrazione comunale ha operato un lavoro capillare di razionalizzazione, andando ad analizzare le diverse voci di spesa senza tuttavia pregiudicare i servizi ai cittadini. Centrali sono e rimangono i servizi alla persona, dalla scuola, ai giovani, agli studenti agli anziani, ai servizi per il territorio, mediante anche l’ausilio della società Caput Liberum e le cooperative locali, le Protezioni Civili di Capoliveri e Lacona. Anche lo sport e l’ambiente hanno trovato la loro destinazione di spesa, tutte le associazioni sportive, la Polisport con i suoi servizi ai giovani, il bike Park con la manutenzione della sentieristica, il turismo con la promozione e gli eventi, la Pro Loco. La cultura e la storia mineraria con la promozione dei nostri musei. Da sottolineare anche gli sforzi per la riduzione e il contenimento del debito, per il 2024 se ne prevede una riduzione ulteriore.Relativamente agli investimenti, l’Amministrazione ha concentrato la propria attenzione sullo sviluppo del territorio, attraverso un Piano triennale delle Opere Pubbliche da 12 milioni di euro spalmati in tre anni, che comprende mezzi propri, finanziamenti statali e regionali, e altri mezzi tra cui le risorse al Comune destinate da parte dell’Europa e del Governo Centrale, con interventi centralizzati alle attività giovanili, previsti sulle scuole elementari, la riqualificazione del campo sportivo, e soprattutto la realizzazione del Parco Giochi per i più piccoli".

"Entrando nel dettaglio delle progettualità previste nel triennio 2024, - aggiunge - vi sono i vari interventi da sostenere: la riqualificazione della strada del Lido, del suo arenile, la strada militare di Lacona, Via Sestini e Appiani, Via Tito Speri e Pascoli, la strada Madonna delle Grazie, La Trappola e Via dei Caduti e la strada della Donnuccia, oltre l’ampliamento del Cimitero Comunale. Andrà anche allo studio la messa in sicurezza della strada denominata Aia di Chelino. Importanti spese sono previste anche per la manutenzione straordinaria del territorio e del patrimonio comunale. Previsti anche nel triennio la riqualificazione di Margidore, dei vicoli del centro storico ed interventi alle Miniere".

"Si è cercato di coprire servizi e interventi per ogni fascia sociale, - termina Gianluca Carmani - incrementandoli qualitativamente e quantitativamente ove possibile, per migliorare la qualità di vita di tutta la comunità".

Soddisfazione anche da parte del sindaco Walter Montagna: “Sono totalmente soddisfatto del bilancio previsionale per il prossimo triennio, frutto del lavoro sinergico di amministratori e tecnici comunali, il cui unico obiettivo era e rimane il benessere generale della comunità capoliverese", ha concluso il sindaco.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Ruggero Barbetti, già sindaco e vicesindaco di Capoliveri, interviene per fare chiarezza sulle vicende giudiziarie in corso sul territorio
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Alberto Arturo Vergani

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Lavoro

Sport