Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 16:15 METEO:PORTOFERRAIO23°28°  QuiNews.net
Qui News elba, Cronaca, Sport, Notizie Locali elba
mercoledì 23 giugno 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Nicola Tanturli, il momento in cui il bimbo viene portato in salvo dai carabinieri

Attualità lunedì 18 febbraio 2019 ore 13:10

Dall'Elba arriva solidarietà ai pastori sardi

Lo striscione sul Municipio di Capoliveri

Sul Municipio di Capoliveri lo striscione per esprimere solidarietà ad allevatori e produttori di latte sardi per la battaglia che stanno combattendo



CAPOLIVERI — Noi stiamo con i pastori sardi”, con uno striscione, dal Municipio di Capoliveri giunge la solidarietà agli allevatori e produttori di latte della Sardegna che in queste settimane stanno protestando per il prezzo del latte ritenuto inaccettabile.

Il manifesto, predisposto da un gruppo di persone di origini sarde, è stato appeso, in questi giorni, dall’amministrazione sulla facciata della sede Municipale in viale Australia, strada di transito e di accesso obbligato al borgo capoliverese.

“Il nostro gesto simbolico – commenta il sindaco Barbetti - esprime il profondo senso di solidarietà che tutta la comunità elbana e capoliverese in particolar modo ha voluto manifestare nei confronti dei pastori sardi, che oggi stanno combattendo una dura battaglia per vedere riconosciuto il diritto ad un prezzo del latte più equo che sostenga gli sforzi di un lavoro difficile messo in ginocchio da leggi di mercato. Un problema sentito fortemente sul nostro territorio che da tempo ha accolto molte famiglie provenienti proprio dalla Sardegna e ha fatto nascere un legame vero fra le nostre isole".

"Tutti vicini, dunque, - dichiara Barbetti - a chi lavora e lo fa nel proprio paese onestamente, sostenendo l’economia di un territorio come la Sardegna che in quanto isola deve affrontare le maggiori difficoltà di tutte le terre insulari".

"Dall’Elba - conclude il sindaco di Capoliveri - giunge la vicinanza a tutte quelle famiglie sarde che vivono momenti difficili e che devono vedere riconosciuto il loro diritto a proseguire con orgoglio la propria attività”.  

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
"Sequenza numerica utilizzata come simbolo di odio verso le forze dell’ordine". Individuati grazie alla videosorveglianza gli autori del gesto.
Orari traghetti Elba Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Salvatore Calleri

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Imprese & Professioni

Attualità

Attualità